Mercedes E Cabrio Tre quarti anteriore
  • pubblicato il 26-06-2013

Mercedes E Cabrio: eleganza a cielo aperto

di Alessandro Marchetti Tricamo

Eleganza a cielo aperto

IN BREVE
     
Comfort
Elevato. è una cabrio ma non ha nulla da invidiare alle più grandi berline della Casa tedesca.
     
Costi
L’allestimento è ricco ma non è un’auto a buon mercato.
     
Piacere di guida
La coppia elevata permette spunti quasi da sportiva. Buon equilibrio tra divertimento e relax.
     
Ambiente
Le emissioni di CO2 sono ridotte per la categoria. Il motore è già Euro6: ossidi di azoto e particolato pari quasi a zero.

C’è ancora spazio nel mercato di oggi per una cabriolet premium? Alla Mercedes ne sono più che convinti, come dimostra la rinnovata Mercedes Classe E Cabrio, che certamente si venderà bene in Europa ma soprattutto in California e a New York.

E che permette di fare economie industriali, visto che deriva da una berlina costruita in grande serie.

Ecco allora che tutto ha un senso, compresa la prova della Mercedes E Cabrio, che abbiamo fatto in un clima più autunnale che estivo nel nord della Germania.

Il design è dominato dal frontale con il logo in bella evidenza, ampie prese d’aria e cromature.

Un look più AMG che Mercedes.

Stesso DNA nel profilo laterale.

Per la nostra prova abbiamo scelto la top di gamma delle versioni turbodiesel: la 350 Bluetec con il 3 litri da 252 CV.

Guida

Già dai primi chilometri si intuisce il carattere di questa cabrio tedesca: la coppia è sempre presente e in basso spinge come una sportiva anche con l’impostazione Eco (le altre sono Sport e Manual). del resto, i numeri parlano chiaro: 620 Nm disponibili già a 1.600 giri. Una coppia erogata con fluidità e senza nervosismi.

Semmai, a mancare è il sound dagli scarichi: anche a capote aperta la tonalità emessa è piatta.

Insomma, prestazioni ma nel massimo relax, come è giusto che sia per una cabrio premium.

Tanto più se nessun rumore arriva dalla capote in tessuto, una volta chiusa.

Su strada, la Mercedes Classe E Cabrio è sostanzialmente un’auto facile da guidare.

Il telaio è reattivo quanto basta per inserire l’auto in curva sempre nella giusta traiettoria e al resto ci pensa l’Agility Control, il sistema di sospensioni selettive che consente di adattare gli ammortizzatori in tempo reale al fondo stradale.

Il feeling che si stabilisce con il volante è quello giusto per un’auto di questo tipo: diretto, preciso anche se non troppo veloce nelle risposte.

Prestazioni e consumi

Le cambiate dell’automatico a sette rapporti sono rapide e le marce alte lunghe consentono di viaggiare a 130 km/h sui 1.400 giri.

In autostrada, nei tratti in Germania dove è ancora possibile spingere a fondo il pedale dell’acceleratore, sui 200 km/h il motore della Mercedes Classe E Cabrio non ha superato i 2.000 giri.

E anche spremendolo a fondo, i consumi restano contenuti: su un percorso misto con lunghi tratti autostradali, abbiamo viaggiato, senza lesinare le accelerazioni, su una media di 14 km/l.

È comunque facile, in modalità Eco, guidando senza particolare fretta e godendosi il panorama, alzare la media fino a circa 16 km/litro.

SCHEDA TECNICA
  • N. cilindri/cilindrata
    6/2.987 cc
  • Potenza
    185 kW/252 CV a 3.600 giri
  • Coppia
    620 Nm a 1.600 giri
  • Cambio
    automatico a 7 rapp.
  • Trazione
    posteriore
  • Velocità max
    250 km/h
  • Acc. 0-100 km/h
    6,7 secondi
  • Consumo misto
    17,8 km/l
  • Emissioni CO2
    149 g/km
  • Dimensioni
    4,70/1,79/1,39 m
  • Bagagliaio
    300/390 dm3
  • Bollo
    586,95 euro
IDENTIKIT
Mercedes E Cabrio: eleganza a cielo aperto

L'opinione dei lettori