Ford Fiesta Tre quarti anteriore
  • pubblicato il 28-01-2013

Ford Fiesta: la rivoluzione sotto la plancia

di Alessandro Marchetti Tricamo

La rivoluzione sotto la plancia

IN BREVE
     
Comfort
Il motore è inaspettatamente silenzioso e il Sync rende la vita a bordo più semplice.
     
Costi
Prezzo in linea con le concorrenti e sistemi elettronici opzionali di categoria superiore a un prezzo accessibile.
     
Piacere di guida
Il piccolo tre cilindri non fa rimpiangere i motori più grandi a quattro cilindri.
     
Ambiente
Le emissioni e i consumi dichiarati sono buoni. Fuori città però i dati tendono a salire.

Frontale a parte, fuori sembra la Ford Fiesta di sempre.

E anche gli interni sono identici. Infatti il restyling è più di sostanza che di apparenza.

Tutte le novità

A cominciare dai motori, con l’introduzione del tre cilindri a benzina in due versioni, da 80 e 100 CV EcoBoost, a cui si aggiunge il nuovo 1.5 TDCI da 75 CV.

La rivoluzione continua, nascosta dietro la plancia, con il sistema Sync, sviluppato insieme a Microsoft, che oltre a connettere fino a cinque smartphone, consentendo di utilizzarli con comandi vocali senza distrazioni, ha anche la funzione di chiamata di emergenza in caso di incidente in 26 lingue differenti. Innovazione nascosta anche nella chiave.

Con un software contenuto al suo interno è infatti possibile limitare la velocità massima della Fiesta, il volume dell’impianto stereo e impedire la disattivazione dei sistemi di sicurezza.

Un accorgimento utile per i genitori più apprensivi.

Come dire: a ciascuno la sua chiave e la sua auto.

Per la nostra prova abbiamo scelto il piccolo tre cilindri nella versione turbo Eco- Boost da 100 CV (in arrivo un mese dopo il lancio).

Motore e prestazioni

Il motore conferma quanto di buono si è già visto su Focus e B-Max: risposta pronta e immediata, ottima fluidità di marcia, visto che il turbo copre senza ritardi i buchi di potenza tipici dei tre cilindri fra i 1.500 e i 2.000 giri, e coppia in abbondanza per un uso cittadino.

Insomma è al top fra i tre cilindri oggi sul mercato.

A dir la verità, ad aiutare il piccolo tre cilindri a benzina della Ford Fiesta ci pensa anche la gestione del cambio.

Le marce basse sono corte e tengono il motore sempre su di giri.

Qualcosa si paga in termini di consumi (lontani da quelli di omologazione) ma divertimento e piacevolezza di guida sono assicurati.

Chi invece è alla ricerca del massimo risparmio deve puntare, appena traffico e strada lo consentono, sulla quinta molto lunga.

Guida

Inoltre, il tre cilindri regala un comfort da vettura di classe superiore.

In silenzio e senza vibrazioni.

Qualche punto in meno per il cambio: il salto generazionale rispetto al motore si fa sentire con movimenti della leva troppo lunghi.

Lo sterzo invece della nuova Ford Fiesta, aiutato da un assetto non troppo morbido, conferisce alla Fiesta una buona precisione di guida senza concedere troppo alle irregolarità della strada.

SCHEDA TECNICA
  • N. cilindri/cilindrata
    3/999 cc
  • Potenza
    74kW/100CV a 6.000 g
  • Coppia
    170 Nm a 1.400 giri
  • Cambio
    manuale a 5 marce
  • Trazione
    anteriore
  • Velocità max
    180 km/h
  • Acc. 0-100 km/h
    11,2 secondi
  • Consumo misto
    23,3 km/l
  • Emissioni CO2
    99 g/km
  • Dimensioni
    3,97/1,98/1,49 m
  • Bagagliaio
    276/974 dm3
  • Bollo
    190,92 euro
IDENTIKIT
Ford Fiesta: la rivoluzione sotto la plancia

L'opinione dei lettori