• pubblicato il 17-10-2015

Kia Cee’d restyling 2015, le prime impressioni sulla compatta coreana

Leggeri ritocchi di design, importanti novità sottopelle: su tutte il nuovo cambio automatico a doppia frizione

IN BREVE
     
Comfort
Abitacolo spazioso , buon assorbimento delle asperità e isolamento acustico curato.
     
Costi
Listini concorrenziali, buona dotazione di serie e una garanzia da record di 7 anni fino a 150.000 km.
     
Piacere di guida
Assetto morbido, sterzo turistico: non ama la guida col coltello tra i denti. Brioso ed elastico il mille 3 cilindri a benzina.
     
Ambiente
Motori Euro 6 con consumi ed emissioni basse sia per l’10 T-GDI sia per i due turbodiesel, che scende a 94 g/km di CO2 in abbinamento al sistema start&stop.

La Kia Cee'd, pensata, disegnata e prodotta in Europa, si rinnova con un restyling di metà vita. Che va oltre agli aggiornamenti estetici: arriva un nuovo cambio automatico a doppia frizione, un vero gioiellino in termini di prestazioni ed efficienza rispetto al vecchio automatico con convertitore di coppia, e debutta un nuovo motore a benzina 1.0 3 cilindri che abbatte i costi di gestione, senza però lesinare sulle prestazioni.

Si rifà il trucco

La Kia Cee’d è la prima auto del gruppo coreano Hyundai Motors ad essere stata pensata esclusivamente per il mercato europeo. Lo dice il nome stesso: Cee’d è acronimo di Comunità Europea European Design. Un modello di successo, venduto in oltre 1 milione di unità dal quando è arrivato sul mercato, che oggi si rinnova sfoggiando un vestito sportivo.

Le modifiche apportate col restyling sono molto leggere, quasi impercettibili a colpo d’occhio, ma dal punto di vista estetico la vera novità è rappresentata dall’allestimento GT Line – disponibile su tutte le versioni diesel e sulla 1.0 T-GDI da 120 CV – che riprende alcuni elementi della Pro Cee’ GT da 204 CV: luci diurne a LED integrate nel paraurti, nuova calandra, doppio terminale di scarico, estrattore e cerchi in lega da 17”.

Poche modifiche anche nell’abitacolo della nuova Cee’d – profili della strumentazione e nuovi materiali per la console centrale – che si conferma ben realizzato e impreziosito dai sedili in pelle e Alcantara® e dalla pedaliera in alluminio, di serie sull’allestimento GT Line.

Cee’d SW 1.6 CRDi 136 CV 7DCT, la top di gamma automatica

Finalmente la media coreana ha un automatico veloce ed efficiente: il doppia frizione DCT a 7 rapporti fa la differenza, sia in termini di prestazioni sia di consumi. Viene abbinato esclusivamente alla Cee’d SW 1.6 CRDi 136 CV, ovvero alla versione diesel top di gamma che passa da 124 a 136 CV di potenza, e garantisce un alto livello di comfort con passaggi di marcia veloci e morbidi.

C’è anche la possibilità di cambiare attraverso i paddle al volante, ma la Cee’d Wagon 1.6 CRDi 136 CV 7DCT predilige una guida tranquilla. Le prestazioni sono più che soddisfacenti, visto che sfiora i 200 km/h di velocità massima e passa da 0 a 100 km/h in 10,9 secondi, e, in termini di consumo, la Casa dichiara un valore di appena 4,4 l/100 km.

Cee’d 1.0 T-GDI, il massimo col minimo

Operazione di downsizing perfettamente riuscita, quella che riguarda la nuova versione a benzina della Cee’d, interessante per l’automobilista che fa poca strada ma non ha mai preso in considerazione il propulsore a benzina a causa delle prestazioni fiacche. I 120 CV di potenza massima del 3 cilindri turbo a iniezione diretta di benzina (ma c’è anche la variante da 100 CV), e soprattutto i 172 Nm di coppia disponibili già a partire dai 1.500 giri, ne fanno una vettura piacevolmente brillante, elastica e adatta anche ai lunghi tragitti in compagnia. Le vibrazioni sono praticamente assenti e alle orecchie arriva il suono tipico dell’architettura a 3 cilindri, discreto fino ai medi regimi.

Il consumo dichiarato è di 4,9 l/100 km, contro i 4 della diesel da 110 CV e i 4,4 della 136 CV automatica, ma si risparmiano rispettivamente 1.500 e 3.500 euro all’acquisto. Il cambio 7DCT, però, è al momento riservato alla versione diesel top di gamma. Fortunatamente c’è un ottimo manuale.

 I prezzi della Kia Cee’d restyling 2015

La gamma è semplice, e sull’allestimento base “Active” non mancano accessori indispensabili come il climatizzatore, l’impianto audio con comandi al volante e il sistema Bluetooth.

Si va dai 17.500 euro per Cee’d equipaggiata con l’1.6 a benzina naturalmente aspirato da 134 CV ai 26.000 per la Cee’d 1.6 CRDi 136 CV 7DCT GT Line. La versione con carrozzeria station wagon costa 900 euro in più.

SCHEDA TECNICA
  • Lunghezza
    4,50 m
  • Larghezza
    1,78 m
  • Altezza
    1,48 m
  • Motore
    Diesel Euro 6
  • Cilindrata
    1582 cc
  • Potenza massima
    126 CV 4.000 giri
  • Coppia massima
    300 Nm 1.750 - 2.500 giri
  • Cambio
    Automatico doppia frizione a 7 marce
  • Trazione
    Anteriore
  • Velocità massima
    197 km/h
  • Accelerazione 0-100 km/h
    10,9 secondi
  • Consumo medio
    4,4 l/100 km
IDENTIKIT
Kia Cee’d restyling 2015, le prime impressioni sulla compatta coreana

L'opinione dei lettori