• pubblicato il 01-12-2015

Lexus RX 450h, la quarta generazione del SUV ibrido giapponese

Siamo andati a Lisbona a provare la quarta generazione di Lexus RX, rinnovato nell’estetica e con una tecnologia ai vertici del segmento

IN BREVE
     
Comfort
Siamo ad altissimi livelli, ogni componente della RX è studiato per garantire il massimo comfort di marcia.
     
Costi
La RX non è economica, in compenso l’equipaggiamento di serie è ricco e i consumi eccellenti per una bestia di 2,2 tonnellate.
     
Piacere di guida
Morbida e rilassata, la RX da il meglio di se in città e autostrada, ma risulta impacciata quando le si chiede un po’ di sportività.
     
Ambiente
Il suo sistema ibrido le garantisce un consumo di 5,5 l/100 km nel ciclo combinato e delle emissioni di 127 g/Km, ponendola ai vertici della categoria.

La Lexus RX è il modello che meglio rappresenta la Casa costruttrice giapponese e, con 2,2 milioni di esemplari venduti nel mondo dal suo lancio nel 1998, anche quello più di successo.

Giunto alla quarta generazione, il SUV nipponico si rinnova sotto ogni punto vista, rafforzando i suoi punti forti e migliorando le sue qualità dinamiche per quanto riguarda il piacere di guida.

Com’è

La Lexus RX 450h ha una forte presenza scenica, non c’è che dire. La sua linea è molto più d’impatto rispetto alla più timida e conservatrice versione precedente. Lo stile è quello della sorella minore NX, con la griglia anteriore a clessidra che domina il frontale e i gruppi ottici affilati, ma con un design un po’ più morbido e meno aggressivo e che ben si sposa con una tale mole.

La nuova RX di Lexus, infatti, cresce in lunghezza e il larghezza, mantenendo invariata l’altezza, aumentando sensibilmente. I gruppi ottici anteriori e posteriori sono a LED, come vogliono gli standard del segmento, così come le luci direzionali che si illuminano in sequenza.

La stessa attenzione per il design la troviamo negli interni, che si presentano lussuosi senza risultare opulenti, in pieno stile giapponese. Nonostante le dimensioni della vettura, l’abitacolo è piuttosto raccolto, caratterizzato da una plancia rivolta verso il guidatore e da un generoso tunnel centrale su cui sono situati leva del cambio, il sistema di controllo del computer di bordo e i diversi comandi come i il riscaldamento dei sedili e la manopola per il controllo delle diverse modalità di guida.

I materiali sono di ottima qualità: pelle, plastiche morbide, inserti in alluminio e, sulla versione Luxury, anche il Yamaha Laser Cut Wood, ovvero degli inserti in legno lavorati a laser in modo da far emergere delle sottili linee in alluminio dal pannello sottostante.

L’equipaggiamento a bordo è degno di un’ammiraglia top di gamma: lo schermo da 12,3 pollici è uno splendido oggetto di design e offre la possibilità di fare uno “split screen” e suddividersi in diverse sezioni. Pure l’Head-Up display a colori è generoso nelle dimensioni e per concludere, troviamo un’altro schermo da 4,3 pollici nel cruscotto che fornisce una miriade di dati.
In effetti, ci vuole un po’ per prendere confidenza con “il salotto” della RX: i tasti e i comandi sono così tanti che dovrete dedicargli parecchio tempo e attenzione per scoprili tutti. Anche i vani portaoggetti sono numerosi e, tra tutti, abbiamo particolarmente apprezzato il vano per il telefono dotato del sistema di ricarica wireless per lo smartphone.

Motore e tecnica

L’esperienza della RX, però, è dettata dal motore. La 450h è l’unica versione venduta in Italia e monta un motore 3,5 litri V6 a iniezione diretta di benzina accoppiato a due motori elettrici. I propulsori, quando lavorano insieme, producono un totale di 313 Cv e 335 Nm di coppia, trasmessi alle quattro ruote tramite un cambio automatico CVT, come da tradizione Lexus. Nonostante i 2.210 kg sull’ago della bilancia, la vettura passa da 0 a 100 km/h in 7,7 secondi e raggiunge una velocità massima di 200 km/h.

La RX prevede diverse modalità di funzionamento: Normal, Eco, Sport e, per le versioni Luxury e F Sport, anche Sport+. A seconda della modalità selezionata vengono modificati i parametri di sterzo, funzionamento dei propulsori, risposta del motore e, sulla versione F Sport, anche delle barre stabilizzatrici attive. Il lavoro che è stato fatto per rendere la vettura più maneggevole è notevole: il telaio è stato irrigidito del 30%, lo schema anteriori degli ammortizzatori è di tipo McPherson, mentre le sospensioni adattive hanno 30 settaggi differenti e “copiano” la strada in tempo reale monitorando gli imput del guidatore.

Non mancano tutti gli accessori tecnologici e per la sicurezza del caso - tra cui cruise control adattivo e la telecamera a 360 gradi per i parcheggi -, ma anche i 10 airbag di serie, il sistema di rilevamento del traffico posteriore e il sistema di rilevamento della stanchezza del guidatore.

Come si guida

Basta qualche minuto al volante per rendersi conto di quanto questa nuova Lexus RX sia migliore della precedente dal punto di vista dinamico. Detto questo, però, nonostante le modalità Sport e gli sforzi per rendere la vettura relativamente agile, sembra che la RX gradisca molto di più la guida rilassata. Ogni componente dell’auto, dal cambio alla strumentazione, vi invoglia a tenere una guida più tranquilla possibile.

Lo sterzo è leggero e aiuta ad aumentare il senso di agilità dell’auto, soprattutto in città, ma quando ci si ritrova in un tratto guidato con qualche curva, risulta parecchio demoltiplicato e poco sensibile, mentre il peso elevato della vettura, nonostante gli ammortizzatori adattivi, poco tollera la guida allegra, mostrando un pronunciato beccheggio e qualche ondeggiamento di troppo.

Il comfort, in compenso, è davvero elevato: i fruscii sono minimi e la RX sembra fluttuare su ogni tipo di sconnessione e imperfezione del terreno. Anche il cambio CVT dà il meglio di sé in modalità “Eco” e “Normal”, garantendo una guida molto fluida e confortevole. Alle basse velocità si riesce ad usare la potenza delle sole batterie, viaggiando con un comfort e una silenziosità eccelsi.
Pestando sul gas, invece, non si sente quella “botta” di potenza che si otterrebbe con un classico cambio automatico, ma si ottiene uno slittamento tipico della trasmissione CVT e un aumento progressivo della velocità. Questo potrebbe scontentare qualcuno, di fatto ci vuole un po’ di tempo ad abituarsi a questo tipo di trasmissione, ma una volta fatta l’abitudine si comincia ad apprezzare la sua grande fluidità.

La batteria non dev’essere mai ricaricata, a quello ci pensano i sistemi di recupero generano la carica tramite il motore termico, la frenata e il freno motore. A seconda delle esigenze, infatti, i propulsori lavorano all’unisono o alternati per garantire sempre il massimo dell’efficienza.

Prima impressione

La quarta generazione di Lexus RX si presenta più accattivante nel look e nell’appeal, con un equipaggiamento per la sicurezza da prima della classe e con una tecnologia ibrida migliorata. La guida vellutata caratteristica del propulsore ibrido e il lavoro svolto dagli ammortizzatori garantiscono un comfort eccellente (anche se il motore termico, quando acceso, si fa sentire); risulta poco adatta però a chi cerca il SUV agile e reattivo quando si presenta una strada ricca di curve.

I prezzi della Lexus RX 450h partono da 69.000 euro per la versione Executive, passando per i 74.000 per la versione F Sport (in Italia sarà la più venduta) arrivando ai 76.000 euro della versione Luxury. I prezzi sono in linea con quelli delle rivali del segmento, ma la giapponese di Casa Lexus offre un miglior equipaggiamento di serie e, se confrontata con le versioni ibride delle concorrenti, il prezzo diventa interessante.

SCHEDA TECNICA
  • Lunghezza
    4890 cm
  • Larghezza
    1895 cm
  • ALtezza
    1685 cm
  • Bagagliaio
    539 - 1612 L
  • Motore
    V6 Benzina + Elettrico
  • Cilindrata
    3.456 cc
  • Potenza massima
    313 Cv a 4600 giri/min
  • Coppia massima
    335 Nm
  • Peso
    2210 kg
  • Trasmissione
    Cambio automatico CVT
  • 0-100 km/h
    7,7 secondi
  • Velocità massima
    200 km/h
  • Consumo
    5,5 l/100 km
  • Emissioni
    127 g/km (CO2)
  • Prezzo
    69.000 - 76.000 Euro
IDENTIKIT
Lexus RX 450h, la quarta generazione del SUV ibrido giapponese

L'opinione dei lettori