• pubblicato il 15-03-2013

Mercedes CLA: la berlina-coupé compatta messa alla prova per la prima volta

di Alessandro Ferrari

Ottime prestazioni e comportamento sportivo per la piccola quattro porte tedesca

Alla Mercedes dicono orgogliosi che si tratta di un evento di portata storica e paragonano la nuova CLA alla mitica 190, la prima berlina compatta della Stella a tre punte.

Forse il paragone è un po’ eccessivo, comunque la Mercedes CLA, alias versione berlina-coupé a tre volumi e quattro porte della recente classe A, è qualcosa di nuovo nella galassia Mercedes, non fosse altro perché rilancia una formula classica e da tanto tempo trascurata in una fascia bassa della gamma.

Mercedes CLA: una forte personalità

Le prime note positive arrivano dal look.

La nuova Mercedes CLA ha un aspetto aggressivo ed equilibrato al tempo stesso e l’inserimento della coda sporgente è decisamente riuscito.

La forma incurvata del lunotto, i gruppi ottici a goccia, lo spoiler sul bordo del cofano bagagli danno una forte personalità a questa CLA, che su strada si riconosce da lontano e non c’è il rischio di scambiare con altri modelli.

Il muso è rimasto quello, aggressivo della classe A, con la possibilità di scegliere fra la griglia della calandra nera o quella Matrix, di tono più sportivo. Ma sempre con la grande stella cromata al centro.

Anche all’interno ritroviamo una plancia molto simile a quella della classe A, quindi gradevole nel design, ben costruita e - nell’esemplare del nostro test - rivestita in pelle (optional), quindi di tono decisamente lussuoso.

Lo spazio abitabile della nuova Mercedes CLA è buono anche posteriormente e nonostante la forma bombata del tetto, e l’accessibilità comoda grazie alle quattro porte, prive di montante dei finestrini, quindi di aspetto sportivo.

Notevole è anche la capacità del bagagliaio, ma l’accessibilità non è comodissima perché la soglia da terra è un po’ alta e perché il cofano non è particolarmente ampio.

Altro difetto è la visibilità. La linea di cintura alta e la forma bombata della carrozzeria rendono decisamente difficile valutare gli ingombri dell’auto nelle manovre.

Meglio montare la telecamera per la retro e i sensori di parcheggio, per evitare di danneggiare la carrozzeria.

Turbodiesel e cambio automatico: motore generoso

Per il nostro primo test abbiamo scelto la turbodiesel al top di gamma, ovvero la 220 CDI con il cambio automatico sequenziale 7G-DCT azionabile attraverso una piccola leva montata alla destra del piantone del volante.

Con i suoi 170 CV, questo motore è decisamente generoso e sa regalare prestazioni su strada di ottimo livello.

Le risposte della CLA alle accelerate sono pronte e il funzionamento è fluido e regolare anche ai bassi regimi, visto che la coppia motrice è già robusta al di sotto dei 1.500 giri.

Di conseguenza il comportamento è anche elastico, senza incertezze e senza i ritardi tipici di tanti turbodiesel potenti.

Il tutto è accompagnato dalla piacevole rombosità di questo quattro cilindri, che ha un timbro sportiveggiante pur senza mai diventare invadente. Infatti il comfort dinamico all’interno della Mercedes CLA è di buon livello.

Comportamento preciso

Ancora più del motore, però, su strada si apprezza la guidabilità di questa berlina-coupé compatta.

Lo sterzo ha un funzionamento piacevolmente pronto e preciso, il telaio permette di seguire con fedeltà le traiettorie.

Il risultato è una guida precisa e divertente. Si ha sempre la percezione precisa di dove stanno le ruote anteriori, il sottosterzo è molto limitato e i riallineamenti in uscita dalla curve sono veloci e senza incertezze.

Fra l’altro, la vettura del nostro test era equipaggiata con l’assetto Sport, che riduce un po’ il comfort e rende l’auto piuttosto rigida sui fondi irregolari, ma aumenta l’aderenza e la stabilità nella guida veloce.

Prezzi: occhio agli optional

La Mercedes CLA 220 CDI è in vendita a un prezzo di 38.600 euro, non certo pochi, ma giustificati dall’esclusività del modello e dalle generose prestazioni del motore.

In estate, poi, arriverà la 200 CDI, un po’ meno cara.

Il listino di lancio della CLA parte comunque da 29.900 euro con la 180 a benzina e termina con i 39.900 euro della 250 a benzina.

Poi, come in tutte le Mercedes, c’è una lunghissima lista di optional che comprende davvero di tutto e che può far salire anche di molto la cifra finale.

Mercedes CLA: la berlina-coupé compatta messa alla prova per la prima volta

L'opinione dei lettori