Primo contatto

Mercedes E 350e: la classe E ibrida plug-in

Abbiamo guidato la versione più ecologica dell'ammiraglia più amata dagli italiani

Comfort
Il motore termico entra in funzione in modo un po' brusco.
Costi
Motore 2.0 (che consente di risparmiare sull'assicurazione) e consumi da record (se la batteria è carica).
Piacere di guida
Pesa oltre 100 kg più della 350d (anche per via delle batterie) e preferisce le andature rilassate.
Ambiente
49 g/km di CO2 emessa: fenomenale...

La Mercedes E 350e non è una classe E come tutte le altre: la variante ibrida plug-in (ossia ricaricabile attraverso una presa di corrente) dell’ammiraglia più amata dagli italiani è una “berlinona” rivolta agli automobilisti che cercano un mezzo ricco di tecnologia e rispettoso dell’ambiente.

In questo primo contatto abbiamo avuto modo di guidare (per pochi chilometri, va detto) la “segmento E” ecologica della Stella nell’allestimento Business Sport. Scopriamo insieme i suoi pregi e difetti.

Tecnica sopraffina

La Mercedes E 350e protagonista del nostro primo contatto è un concentrato di tecnologia: sotto il cofano ospita un motore 2.0 turbo quattro cilindri a benzina (caratterizzato da una cilindrata contenuta che consente di risparmiare sull’assicurazione RC Auto) abbinato ad un’unità elettrica in grado di generare una potenza complessiva di 286 CV e una coppia di 550 Nm. La batteria agli ioni di litio da 6,2 kWh può essere ricaricata in tre ore con una presa di corrente classica (un’ora e mezza con la wallbox) e permette all’ammiraglia di Stoccarda di percorrere fino a 33 km in modalità elettrica ad una velocità massima di 130 km/h.

Le modalità di funzionamento possibili sono quattro: Hybrid, E-Mode (solo elettrica), E-Save (mantiene la carica della batteria per poter andare in elettrico in un momento più opportuno) e Charge (caricamento della batteria attraverso il motore termico per riportare gli accumulatori a livelli ottimali). Tra le “chicche” segnaliamo il sistema che – collegato con la destinazione impostata nel navigatore – consente di arrivare nei centri abitati con la batteria carica e l’acceleratore aptico (il pedale informa il guidatore quando ha raggiunto la massima potenza motrice elettrica disponibile e invita a togliere il piede quando il radar anteriore rileva un veicolo più lento in modo da risparmiare energia).

Alla guida

La Mercedes E 350e guidata nel nostro (breve) primo contatto è silenziosissima – ovviamente – quando si viaggia in modalità elettrica, decisamente meno quando entra in funzione il motore termico (un quattro cilindri dal sound non particolarmente accattivante).

L’ammiraglia ibrida plug-in tedesca non nasce per fare le corse e predilige le andature rilassate: la spinta offerta dai due motori è corposa (merito della grande quantità di coppia) ma non brutale. La “rivale” diesel 350d, pur essendo meno potente (258 CV contro 286), impiega meno tempo – 5,9 secondi contro 6,2 – a raggiungere i 100 km/h partendo da ferma.

Le batterie rubano poco spazio al bagagliaio (immenso) della Mercedes E 350e ma aumentano il peso della vettura (oltre 100 kg più della 350d) portando ad una minore agilità nelle curve e ci vuole tempo prima di trovare il giusto feeling con il pedale del freno (caratteristica comune a quasi tutte le ibride in commercio). Ottimi, in compenso, il cambio (un automatico a 9 rapporti che regala passaggi marcia rapidi e fluidi) e lo sterzo, sensibile al punto giusto.

Costa il giusto, consuma poco

La Mercedes E 350e Business Sport protagonista del nostro primo contatto ha un prezzo tutto sommato onesto in rapporto ai contenuti offerti: 65.021 euro. Il tutto abbinato ad una dotazione di serie abbastanza completa: cambio automatico a 9 rapporti, cerchi in lega da 17”, cruise control, Dynamic Select (permette di selezionare 5 setup per la dinamica di marcia agendo su motore, sterzo e cambio), climatizzatore automatico bizona, navigatore, sedili riscaldabili, sensori di parcheggio anteriori e posteriori con retrocamera, sospensioni Direct Control – Configurazione Sport con sistema di ammortizzazione selettiva e assetto ribassato di 15 mm e specchietti ripiegabili elettricamente con telecomando.

Per quanto riguarda i consumi il valore dichiarato dalla Casa teutonica – 47,6 km/l – tiene conto dei primi 33 km percorribili ad emissioni zero. In realtà quando la batteria è scarica l’ammiraglia ecologica della Stella si comporta come una tradizionale “berlinona” ibrida con un motore a benzina da oltre 200 CV.

Scheda Tecnica
Motoreibrido turbo benzina
N. cilindri/cilindrata4/1.991 cc
Potenza totale210 kW (286 CV)
Coppia totale550 Nm
Trazioneposteriore
Velocità max250 km/h
Acc. 0-100 km/h6,2 s
Consumo medio47,6 km/l
Dimensioni4,92/1,85/1,47 metri
Passo2,94 metri
Foto

Mercedes classe E, la storia in foto

Le quattro evoluzioni dell'ammiraglia della Stella.