• pubblicato il 16-10-2015

Nissan Leaf: la terza generazione da 250 km di autonomia

di Junio Gulinelli

A 5 anni dalla nascita e dopo 200.000 unità vendute al mondo, la compatta elettrica giapponese si conferma leader del segmento

IN BREVE
     
Comfort
Il posizionamento della batteria non compromette gli spazi interni. La silenziosità dell'abitacolo è assoluta.
     
Costi
Come per tutte le elettriche i prezzi non sono ancora alla portata di tutti
     
Piacere di guida
Viaggiando in modalità "Eco", che si usa per la maggior parte del tempo, perde parecchio in spunto. Ma è un'altra concezione di auto...
     
Ambiente
Decisamente il suo punto forte che ripaga qualsiasi neo della vettura. Andare in giro emettendo 0 emissioni non ha prezzo.

Nel 1947 Nissan, pioniera della mobilità elettrica, realizzava la sua prima vettura a 0 emissioni, la Tama, dotata di un propulsore elettrico da 3.3kW (4,5 CV) alimentato da batterie da 40V. Aveva un'autonomia di 65 km e raggiungeva la velocità massima di 35 km. Oggi, la Casa giapponese presenta la terza generazione dell'elettrica che l'ha consacrata leader mondiale del segmento con oltre 200.000 unità vendute a livello globale, la Leaf 2016.

Nuove batterie, autonomia fino a 250 km

Nissan Leaf 2016, dopo il lancio nel 2011 e il primo miglioramento nel 2013, è ora un'elettrica matura, capace di garantire un'autonomia di 250 km grazie al nuovo pacchetto batterie da 30 kWh che alimenta il motore da 80 kW o 109 CV. In un solo colpo, insomma, Leaf migliora in termini di autonomia del 26% e guadagna 90 km di percorrenza con una ricarica completa. La ricarica può essere effettuata in due modalità: standard da 4/8 ore o rapida da 15 minuti all'80%.

Solo 3 euro ogni 100 km per muovere la nuova Leaf

Nel nostro test drive, durato 160 km su un percorso montagnoso che ha visto come scenario il suggestivo quanto leggendario “Col de Turini”, abbiamo viaggiato tranquilli e senza fretta, arrivando a destinazione con ancora il 26% di carica della batteria a disposizione. Calcolando che con Leaf si spendono 3 euro in energia per percorrere 100 km, per questa gita fuori porta abbiamo speso circa 5 euro, non male.

Garanzia estesa ad 8 anni per le batterie

Altra novità di Nissan Leaf MY 2016 riguarda l'affidabilità. Da ora in poi, infatti, la Casa giapponese garantisce le nuove batterie da 30 kWh per otto anni.

Spazio a bordo e guidabilità invariati

Le dimensioni e il posizionamento delle batterie della nuova Nissan Leaf 2016 - costruite da Nissan negli USA ed assemblate a Sunderland - rimangono gli stessi della versione precedente, varia solo il peso che aumenta di 21 kg a causa della densità delle celle, aumentata per migliorare l'efficienza (ora viene impiegato un elettrolita allo stato solido al posto di quello liquido). I volumi interni e il baricentro basso della vettura rimangono, dunque, anch'essi invariati.

Lo spazio a bordo rimane, perciò, degno di una compatta di segmento C con un dignitoso bagaglio da 370 litri di capacità di carico. Una volta alla guida, la dinamica di guida eccellente, dovuta dalla distribuzione dei pesi ottimale, può essere confermata di nuovo. La Leaf si guida piacevolmente, anche tra le curve, garantendo sempre stabilità, equilibrio e precisione grazie allo sterzo abbastanza diretto.

Modalità “ECO” e recupero dell'energia

Per ottimizzare il consumo energetico si può impostare la modalità Eco che modifica, però, anche il comportamento della vettura rendendola poco scattante e reattiva. In discesa, poi, selezionando la modalità B con la leva del cambio si ottimizza la funzione di recupero dell'energia, potendo così ricaricare la batteria in movimento e prolungare l'autonomia. Scendendo sull'altro versante del Col de Turini, ad esempio, la carica è ritornata dal 36% al 50% facendoci percorrere i circa 70 km della seconda parte del percorso (quasi tutto in discesa) con un consumo medio del 10% della batteria.

Le altre novità della nuova Nissan Leaf

Tra le altre novità della nuova Nissan Leaf va citata la nuova colorazione Bronzo per la carrozzeria e il rinnovato sistema Nissan Connect EV per gli allestimenti Acenta e Tekna. Quest'ultimo sfoggia un'interfaccia rinnovata più intuitiva, nuove funzioni per la App e navigatore migliorato che, ovviamente, segnala sulla mappa i punti di ricarica.

I prezzi della Nissan Leaf 2016

Nelle concessionarie sarà possibile ordinare la nuova Nissan Leaf a partire da novembre, mentre le prime consegne sono previste per gennaio 2016. I prezzi crescono leggermente rispetto alla precedente generazione, si parte dalla Leaf Acenta Flex 30 kWh, offerta a 28.990 euro con batteria a noleggio (79 euro al mese per 36 mesi e fino a 30.000 km annuali). Il costo della Leaf con batteria compresa è invece di 34.890 euro. È possibile, infine, acquistarla con un finanziamento che prevede un anticipo di 7.920 euro e 36 rate mensili da 299 euro.

Debutto in anteprima al COP21 di Parigi

Nissan Leaf 2016 debutterà in anteprima mondiale al COP21 (Conferenza delle Nazioni Unite sul Clima) di Parigi, dal 30 novembre all'11 dicembre 2015, come vettura ufficiale per il trasporto dei delegati della conferenza mondiale.

SCHEDA TECNICA
  • Lunghezza
    4,45 metri
  • Larghezza
    1,77 metri
  • Altezza
    1,55 metri
  • Passo
    2,70 metri
  • Bagagliaio
    370 litri
  • Motore
    Elettrico da 80 kW o 109 CV
  • Batterie
    30 kWh
  • Ricarica
    Standard: 4/8 ore - Rapida: 15 minuti all'80%.
  • Autonomia
    250 km
IDENTIKIT
Nissan Leaf: la terza generazione da 250 km di autonomia

L'opinione dei lettori