• pubblicato il 19-06-2015

Nuova Audi Q7, più agile dopo la cura dimagrante

La lussuosa e imponente Sport Utility Veichle perde qualche centimetro in lunghezza e fino a 325 kg sulla bilancia con notevoli vantaggi in termini di piacere di guida

IN BREVE
     
Comfort
L’abitacolo è più spazioso nonostante la riduzione delle dimensioni esterne. Ottimo isolamento acustico e ambiente di classe, si viaggia come su una berlina di lusso.
     
Costi
Listino alto – si parte da 65.900 euro – giustificato dai contenuti e dalla cura costruttiva, ma se la volete davvero “ricca” si raggiungono cifre da capogiro. Non male il consumo, la Casa dichiara 5,7 l/100 km.
     
Piacere di guida
Grazie alla perdita di peso e alle quattro ruote sterzanti ha un’agilità sorprendente malgrado le sue dimensioni. La Q7 3.0 TDI scatta da 0 a 100 in 6,3 secondi.
     
Ambiente
È più leggera ed efficiente di prima. Nel 2016 arriverà la Q7 e-tron (ibrida plug-in con motore diesel) in grado di percorrere oltre 50 km in modalità elettrica.

Con un corpo vettura alleggerito e qualche centimetro in meno in lunghezza e in larghezza (-37 e -15 mm, per essere precisi), la nuova Audi Q7 ha un aspetto meno mastodontico, ma non perde nemmeno un centimetro di spazio nell'abitacolo, più ampio e sfruttabile che mai grazie alle linee squadrate della carrozzeria. Notevole il comportamento su strada: rispetto al precedente modello, è tutta un’altra musica.

Dalla business alla prima classe

Non si pensi, però, che le dimensioni della nuova Audi Q7 siano modeste, perché con oltre cinque metri in lunghezza e quasi due in larghezza ci troviamo nell’olimpo delle mega SUV. L’ambiente interno è grande – più di prima – ed è rifinito con cura maniacale nei dettagli, con quello stile teutonico tipico delle auto dei Quattro Anelli che non lascia spazio all’opulenza ma che, piuttosto, si fa apprezzare per la raffinatezza understated.

Nessun comando è fuori posto e i materiali sono piacevoli alla vista e al tatto, senza contare l’abbondanza di gadget che incrementano il piacere di spostarsi. Gli appassionati di musica troveranno irresistibile l’impianto audio Bang & Olufsen da 1920 watt, mentre il climatizzatore automatico quadri-zona saprà accontentare le diverse esigenze dei passeggeri i quali, volendo, si potranno lasciar coccolare dai sedili climatizzati con funzione di massaggio. Di grand’effetto la strumentazione racchiusa in un display da 12,3” (Audi Virtual Cockpit), personalizzabile in base alle preferenze del driver.

L’equipaggiamento tecnologico, di cui fa parte anche il modulo Audi connect con hotspot che consente ai passeggeri di connettersi con i loro dispositivi portatili, si fa pagare, ma se non ci si pongono limiti di budget si può avere il meglio della tecnologia oggi disponibile su un mezzo a quattro ruote.

La nuova Q7 è perfetta per affrontare una settimana bianca con tutta la famiglia o una vacanza al mare con carrello e barca al seguito: il bagagliaio da 775 litri (2.075 con i sedili posteriori abbassati) saprà contenere anche il superfluo e la generosa coppia di 600 Nm della Q7 3.0 TDI non avrà alcun problema ad affrontare le fatiche del traino. Tra l’altro con il vantaggio di avere a disposizione (sempre in sovrapprezzo) il sistema di assistenza nelle manovre con rimorchio.

Soprattutto comoda, ma finalmente anche “leggera”

Se c’è un aspetto dove la Q7 eccelle è nel comfort di marcia, e non solo per l’ambiente raffinato. Il motore che si percepisce appena quando si sfiora il pedale del gas, la capacità di filtrare le irregolarità dell’asfalto in modo sublime nella modalità di guida “Comfort” e l’isolamento dai rumori esterni, sulla nuova Audi Q7 si possono macinare centinaia di chilometri ogni giorno senza uscirne spossati, e quando si presenta la strada giusta è possibile togliersi qualche soddisfazione, sempre tenendo conto delle masse in gioco.

Così passiamo alla modalità di guida “Dynamic”, e prima le sospensioni anteriori e poi quelle posteriori si abbassano e si irrigidiscono per consentire alla Q7 di dare il meglio tra una curva e l’altra. La versione 3.0 TDI da 272 CV si muove in modo piuttosto agile e le quattro ruote sterzanti (anche in questo caso si tratta di un sistema non presente di serie) fanno il resto, rendendola più maneggevole alle basse velocità e più stabile a quelle alte, proprio in virtù del fatto che le ruote posteriori ruotano in senso opposto a quelle anteriori quando si va piano e nella stessa direzione quando la velocità aumenta. Ovviamente è sempre presente, su tutta la gamma, la trazione integrale Quattro.

Ma non ci è bastato. Per l’occasione abbiamo portato la nuova Q7 dove un suo cliente tipo mai e poi mai oserebbe, ovvero fuori dall’asfalto, in un percorso, per usare un eufemismo, neppure troppo blando, che però non è riuscito a metterla in difficoltà. Nella modalità di guida “Lift-Offroad”, in particolare, l’assetto si alza per consentire il superamento di ripide salite e discese mentre i differenziali riescono a distribuire al meglio la coppia motrice tra le quattro ruote. Sia chiaro, la Q7 non nasce come fuoristrada, ciò nonostante ha dimostrato di non essere in grado di affrontare ostacoli che difficilmente si potrebbero trovare nelle nostre strade di campagna.

Q7 e-tron, arriva nel 2016 la versione ibrida plug-in

Al lancio sono disponibili due versioni: Q7 3.0 TFSI da 333 CV e 440 Nm (250 km/h di velocità massima, e 6,1 secondi da 0 a 100 km/h) e Q7 3.0 TDI da 272 CV e 600 Nm (234 km/h, 6,3 secondi) abbinate entrambe al cambio automatico Tiptronic a 8 rapporti, in listino con prezzi a partire da rispettivamente 69.000 e 65.900 euro.

Dal prossimo anno sarà disponibile la versione ibrida plug-in (Q7 e-tron) con motore diesel da 373 CV e 700 Nm in grado di percorrere fino a 56 km esclusivamente con il motore elettrico.

SCHEDA TECNICA
  • Lunghezza
    5052 mm
  • Larghezza
    1968 mm
  • Altezza
    1741 mm
  • Motore
    Diesel
  • Cilindrata
    2997 cc
  • Potenza massima
    272 CV
  • Coppia massima
    600 Nm
  • Cambio
    Automatico a 8 rapporti
  • Trazione
    Integrale
  • Velocità massima
    234 km/h
  • Accelerazione 0-100 km/h
    6,3 secondi
  • Consumo medio
    5,7 l/100 km
  • Emissioni di CO2
    149 g/km
IDENTIKIT

TAG

Nuova Audi Q7, più agile dopo la cura dimagrante

L'opinione dei lettori