• pubblicato il 08-04-2016

Nuove DS3 e DS3 Cabrio, prime impressioni

di Francesco Neri

Abbiamo guidato la nuova DS3 con il motore 1.3 Pure Tech da 130 CV, anche in versione open air

IN BREVE
     
Comfort
La DS3 è comoda e offre un giusto compromesso tra comfort e dinamismo. La visibilità, però, non è delle migliori.
     
Costi
La DS3, essendo una vettura premium, non è a buon mercato. I costi di gestione in compenso sono ottimi e il Puretech 130 CV consuma solo 4,5 l/100 km.
     
Piacere di guida
La DS3 ha uno sterzo abbastanza preciso e un telaio agile tra le curve, mentre il motore è ricco di coppia quasi da sembrare un Diesel. Il cambio manuale ha dei begli innesti ma tende a impuntarsi; bene invece l’EAT6.
     
Ambiente
Le emissioni sono davvero basse: 105 g/km di CO2.
GALLERY

Mancava solo lei: dopo il passaggio “completo” delle sorelle maggiori DS4 e DS5 al nuovo corso di stile DS arriva anche DS3 con un restyling abbastanza profondo.

I numeri della generazione uscente di DS3 sono positivi (390.000 unità vendute di cui 23.000 in Italia); per questo la Casa premium francese si aspetta un ulteriore successo commerciale in un settore, quello premium, che sta crescendo molto.

Cosa c’è di nuovo?

Look aggiornato, più tecnologia, motori nuovi e nuove colorazioni. Insomma, più glam e moderna.

La calandra della nuova DS3 perde il double chevron e si fa più simile a quella delle sorelle maggiori, sfoggiando finalmente le DS Wings e i gruppi ottici nuovi. Questi ultimi, dotati di tecnologia DS vision che combina LED e Xeno con indicatori di direzione a LED, donano alla DS3 un look più maturo e meno sbarazzino che in passato.

Un colpo d’occhio agli interni e si scopre subito un tunnel centrale più pulito e ordinato, dal look piacevole. Le finiture si sono alzate di una spanna, grazie anche ai materiali pregiati (optional) con cui si può personalizzare l’auto. I sedili ora sono disponibili anche con la pelle a trama di cinturino d’orologio e in colorazioni molto trendy come il Marrone Topazio e il Marrone Trinitario. Tutta la vettura sembra aver dato una svolta al proprio look abbandonando definitivamente l’aura Citroën e inoltrandosi in territorio Mini.
Le personalizzazioni sono davvero moltissime, ma gli aggiornamenti ci sono anche sottopelle. Il Mirror Link approda anche su DS3 così come retrocamera, sensori di parcheggio e active city brake.

La DS3 Cabrio infine è uno sfizio che non può mancare su un’auto premium, ma di fatto è un giocattolo che prevede di essere solo il 3% delle quote di vendita. Il tetto si ripiega elettricamente fino a 120 km/h, lasciando comunque “chiusa” la parte posteriore come se fosse una vettura targa, ma si riesce ad apprezzare comunque la guida a cielo aperto.
Fa il suo debutto su DS3 anche il motore benzina 1.2 tre cilindri Puretech da 130 Cv e 230 Nm che abbiamo provato per bene sui colli veronesi.

Alla guida

La DS3 ha una buona posizione di guida dall’impostazione abbastanza sportiva. La visibilità anteriore non è delle migliori - si è seduti piuttosto indietro e il vetro non offre un’ampia visuale -, ma questo è il prezzo che si paga per un design accattivante dall’esterno. Anche il lunotto posteriore non offre una visuale panoramica, ma retrocamera e sensori annullano il deficit.
La prima versione che provo è la coupé con motore 1.2 tre cilindri benzina PureTech da 130 CV e 230 Nm di coppia abbinato al cambio manuale. Il motore è davvero elastico, lo si nota soprattutto in quarta quando si accelera dai bassi regimi: la coppia è tanta e l’erogazione è tonda, e non è nemmeno molto ruvido per essere un “tre”. Avrei voluto forse un po’ di allungo e un po’ più di fluidità, ma con quel cilindro in meno è difficile fare di più. Anche i consumi sono (quasi) da diesel: la Casa infatti dichiara un consumo nel ciclo combinato di 4,5 l/100 Km.
L’agilità della DS3 invece è sempre buona, con degli ammortizzatori durini ma che non spaccano la schiena e uno sterzo abbastanza preciso che “copia” molto le irregolarità dell’asfalto. Anche in curva si comporta bene: il retrotreno, se chiamato al rapporto, chiude la traiettoria quanto basta, mentre l’avantreno “galleggia” un po’, ma si tratta comunque di un versione normale. Infatti ogni velleità sportiva viene frenata da un’elettronica invadente e non disinseribile. Ma c’è una buona notizia: per chi volesse divertirsi sul serio è in arrivo anche la DS3 Performance con motore 1.6 THP da 230 CV, differenziale autobloccante Torsen tarato al 30% e assetto apposito.

DS3 Cabrio

La Cabrio non cambia di molto al volante, nel bene e nel male. Nel bene perché l’auto non ha subito pesanti interventi di irrigidimento al telaio - visto che i montanti non sono stati “tagliati” -, quindi  dinamicamente rimane quasi identica alla coupé (non ci sono scricchiolii tipici delle cabrio); nel male perché gli amanti dell’open air potrebbero storcere il naso. In ogni caso, anche se il tetto non si ripiega tutto, la DS3 cabrio si presenta come un oggetto cool riservato a chi ama i capricci, e così dev’essere.

Abbiamo guidato la PureTech da 110 CV (stesso motore della coupé ma con 20 CV in meno) con cambio automatico EAT6. Il motore, anche se meno potente, risulta quasi più tondo ed equilibrato del 130 CV, grazie anche al lavoro del cambio automatico che ne smussa leggermente gli spigoli. Quest’ultimo lavora molto bene, e in scalata si posso anche prenotare due marce con un doppio tocco sulla leva saltando dalla quinta alla terza o dalla quarta alla seconda.

Prezzi

I prezzi della DS3 coupé partono da 16.400 euro per la versione Chic PureTech da 82 CV, fino ad arrivare a 24.550 euro per la BlueHDi 120 S&S Sport Chic, mentre ce ne vogliono 27.150 per la versione performance.
La DS3 Cabrio invece ha un prezzo di partenza di € 19.900 euro nella versione Chic PureTech 82, mentre la top di gamma BlueHDi 120 S&S Sport Chic costa 28.050 euro. Per la DS3 Performance Cabrio ce ne vogliono invece 30.400.

SCHEDA TECNICA
  • Motore
    3 cilindri turbo benzina
  • Cilindrata
    1199 cc
  • Potenza e coppia
    130 CV a 5.000 giri - 230 Nm a 1.750 giri
  • Trazione
    Anteriore
  • Lunghezza
    3954 mm
  • Larghezza
    1715 mm
  • Altezza
    1458 mm
  • Peso
    1165 kg
  • 0 - 100 KM/H
    8,9 secondi
  • Velocità massima
    204 km/h
  • Consumo
    4,5 l/100 km
  • Emissioni
    105 g/km di CO2.
  • Prezzo
    22.400 euro
IDENTIKIT

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE

21/01/2016   Nuova DS3 2016
08/04/2016   Ds3 e Ds3 Cabrio 2016
Nuove DS3 e DS3 Cabrio, prime impressioni

L'opinione dei lettori