• pubblicato il 03-02-2015

Nuovo Fiat Doblò 2015, un’alternativa ai soliti MPV

Completamente rinnovato, Fiat Doblò mantiene la sua proverbiale capacità di carico offrendo allo stesso tempo un ambiente interno più accogliente e una guidabilità migliorata.

IN BREVE
     
Comfort
Insonorizzazione più curata e interni accoglienti: sempre più auto e meno furgone.
     
Costi
Motori benzina e diesel efficienti; massimo risparmio con la versione 1.4 T-Jet a metano.
     
Piacere di guida
È pensato per la funzionalità e non per il divertimento alla guida, ma non è poi così male.
     
Ambiente
Chi ha l’anima “green” può optare per la versione a metano o per quella Multijet con Pack Eco.

Il nuovo Fiat Doblò non ha come unico obiettivo quello di soddisfare le esigenze di chi, con il suo veicolo commerciale, ci lavora.

Questa volta l’obiettivo è duplice, perché Doblò si vuole proporre anche come un Active Family Space, ovvero un mezzo capace di soddisfare le esigenze di una famiglia dinamica che mette al primo posto funzionalità e spazio, che preferisce condividere piuttosto che apparire.

Debuttano i 3 posti anteriori e il sistema di infotainment UConnect.

7 posti e bagagliaio fino a 4.000 litri

Capacità di carico, bassi consumi e costi di gestione ridotti, tutte caratteristiche nelle quali il nuovo Fiat Doblò si pone ai vertici della categoria.

Qualità ambite dagli utenti professionali, ma anche da coloro che "vivono" l'auto. Sportivi, famiglie numerose e dinamiche, chi ha tanti hobby: persone che hanno bisogno di un mezzo di trasporto spazioso, ma che non vogliono rinunciare al comfort di una tradizionale automobile. Per questo oltre a Doblò Cargo c’è la versione pensata per il tempo libero.

Partiamo subito dalle sue capacità di carico, inarrivabili per una tradizionale auto di pari dimensioni: la versione a passo corto ha un volume di 790 litri nella configurazione a 5 posti e 3.200 litri abbattendo la seconda fila di sedili. Quella a passo lungo parte da 1.050 litri e ne raggiunge 4.000.

E c'è anche la versione a tetto alto, e su tutte ci sono le porte posteriori scorrevoli.

La cappelliera rigida modulare può essere posizionata a mezza altezza per ottenere un piano di carico supplementare (regge fino a 70 kg di peso) e il sedile del passeggero può essere abbattuto per ottenere un piano di carico lungo 182 cm (217 cm per Doblò a passo lungo).

Non manca la possibilità di aggiungere la terza fila di sedili per trasportare fino a 7 passeggeri.

Interni più curati e con 3 posti davanti

Plastiche, tessuti e rivestimenti, tutto all’interno del nuovo Fiat Doblò è stato rinnovato per offrire un comfort superiore e una qualità percepita più elevata, e poi c’è il sistema di infotainment UConnect con touchscreen da 5” che include Bluetooth, navigatore satellitare e sistema Audio Streaming.

L’abitacolo modulare di Doblò presenta 3 sedili con un ampio vano portaoggetti. Quello centrale è ripiegabile e può essere usato come bracciolo o portadocumenti, mentre quello vicino al finestrino può essere ripiegato per stivare lunghi oggetti.

Il nuovo cassetto portaoggetti con apertura rallentata può ospitare un iPad da 10”, e in generale i vani all’interno dell’abitacolo raggiungono complessivamente una capacità di 200 litri.

Benzina, diesel e metano

Al lancio il nuovo Fiat Doblò viene proposto in due versioni a benzina (1.4 da 95 CV e 1.4 T-Jet da 120 CV) e tre a gasolio (1.6 Multijet da 90 CV, 1.6 Multijet da 105 CV e 2.0 Multijet da 135 CV), di cui la meno potente riservato a Doblò Cargo e disponibile anche con il cambio robotizzato Dualogic, e quella intermedia con il Pack Eco che permette di ridurre emissioni e consumi fino al 15%.

Come da tradizione Fiat propone su Doblò la versione a Natural Power a metano, questa volta basata sul motore 1.4 T-Jet da 120 CV che garantisce prestazioni brillanti a fronte di costi di percorrenza contenuti, il tutto senza incidere minimamente sulla sua capacità di carico che rimane la stessa di quella delle altre versioni.

La sua autonomia raggiunge i 625 km con circa 16 kg di metano, il consumo medio è pari a 4,9 kg/km. Doblò a metano ha riscosso un grande successo nel 2014: è stata la versione più scelta, con oltre il 35% del totale delle vendite.

Fiat Doblò: sensazioni di guida

Alla guida del nuovo Doblò emerge una silenziosità in genere sconosciuta ai veicoli commerciali.

Gli ingegneri hanno lavorato sull’insonorizzazione abbassando la rumorosità di 3dB sulle versioni diesel, e hanno migliorato la risposta dell’acceleratore ai regimi bassi, generalmente quelli più sfruttati nell’uso quotidiano.

L’elasticità del Multijet del Fiat Doblò 2015 consente una guida rilassata e fluida, mentre sopra i 3.500 giri la spinta comincia ad affievolirsi.

Lo sterzo è molto leggero, fin troppo alle velocità autostradali, mentre il cambio ha innesti poco contrastati e dalla corsa non eccessivamente lunga. Insomma, più da auto che da furgone.

Tre gli allestimenti (Pop, Easy e Lounge), quattro scocche (Cargo, Combi, Autocarro e Pianalato), due le varianti di altezza e due di passo, per un totale di 1.000 possibile combinazioni. Prezzi a partire da 18.200 euro IVA inclusa.

SCHEDA TECNICA
  • Lunghezza
    4406 mm
  • Larghezza
    1832 mm
  • Altezza
    1849 mm
  • Passo
    2755
  • Motore/alimentazione
    1.4 T-Jet / metano
  • Potenza/coppia
    120 CV (88 kW) a 5.000 giri / 206 Nm a 2.000 giri
  • Velocità massima / 0-100 km/h
    172 km/h / 12,3 secondi
  • Consumo
    4,9 kg/100 km
  • Autonomia
    625 km
  • Emissioni
    134 g/km
IDENTIKIT
Nuovo Fiat Doblò 2015, un’alternativa ai soliti MPV

L'opinione dei lettori