Primo contatto

Opel Astra: formidabile quel motore

di Stefano Cossetti -

Il restyling di carrozzeria nasconde un arricchimento tecnologico.

A partire da un biturbo a gasolio con una spinta spettacolare.

Avete presente un motore che non vi molla mai e che spinge lungo un arco ideale che inizia quando affondate il piede sull’acceleratore e finisce molto in alto? Ebbene, era proprio quel che volevano alla Opel quando hanno ideato il diesel biturbo di 2 litri da 195 CV che è ora montato sull’Astra, rinnovata nell’estetica e nei contenuti.

La spinta è spettacolare ed efficace perché al 4 cilindri a gasolio sono collegati due turbocompressori funzionanti con una logica sequenziale e capaci di “spingere” quantità importanti di miscela nelle camere di scoppio, grazie a turbine accreditate di oltre 200.000 giri al minuto.

Tutto questo si traduce in un comportamento sportivo, che abbiamo apprezzato quando ci siamo trovati a mettere dentro le marce in rapida sequenza, fino a superare in breve tempo la fatidica soglia dei 200 chilometri all’ora.

Ovviamente in Germania, perché in Italia cose di questo genere si fanno soltanto in pista.

Questo esuberante motore è il fiore all’occhiello della nuova Astra, ristilizzata nella carrozzeria e arricchita sotto il profilo tecnologico.

Tutte le versioni di questa Opel hanno un nuovo frontale, allineato all’attuale family-feeling della Casa e adottano nuovi materiali interni, con al top la selleria in pelle.

Sul fronte tecnologico, vista la notevole potenza disponibile, c’è (per chi vuole spendere) il telaio FlexRide.

Inoltre, arriva da vetture di gamma superiore la seconda generazione dell’Opel Eye, l’utile sistema che avverte il guidatore dei limiti di velocità sulla strada percorsa.

Così si rischiano meno multe.

Scheda Tecnica
N. cilindri/cilindrata 4/1.956 cc
Potenza 143 kW/195 CV a 4.000 giri
Coppia 400 Nm a 1.750 giri
Cambio manuale a 6 marce
Trazione anteriore
Velocità max 226 km/h
Acc. 0-100 km/h 8,4 secondi
Consumo misto 19,6 km/l
Emissioni CO2 134 g/km
Dimensioni 4,41/1,81/1,51 m
Bagagliaio 370/1.235 dm3
Bollo 424,41 euro
Foto

Opel Astra (2012): tutte le immagini

Tutte le foto della compatta della Casa tedesca