• pubblicato il 27-05-2016

Renault Talisman Sporter, le prime impressioni di guida

di Francesco Irace

Spaziosa e ancor più accattivante della berlina. Arriva anche nella versione diesel da 110 CV con prezzi da 30.500 euro

IN BREVE
La berlina mi era piaciuta, ma la wagon ha un design ancora più accattivante. È ben rifinita, nonostante la presenza di qualche plastica dura. È molto capiente e garantisce spazio sufficiente a tre passeggeri sul divano posteriore. Il 4Control e il Multi-Sense rappresentano un gran valore aggiunto: la Talisman Sporter si guida molto bene ed è ampiamente “personalizzabile”. Il diesel da 160 CV è dolce e potente, ma il 130 è probabilmente il miglior compromesso tra potenza ed efficienza.  

Un solo centimetro a volte può fare la differenza. E di sicuro la fa nel caso della Renault Talisman Sporter, versione wagon della nuova segmento D francese, lunga solo 10 mm in più della berlina ma dotata di un bagagliaio che arriva quasi a 1.700 litri.

Debutterà sul mercato nella settimana che va dal 13 al 18 giugno, con tre motori diesel – 1.5 da 110 CV e 1.6 da 130 e 160 CV – e due benzina – 1.6 da 150 e 200 CV –, in tre allestimenti (Zen, Intens e Initiale Paris) e con prezzi a partire da 30.600 euro.

Tanto spazio per bagagli e passeggeri

Un centimetro, dicevamo, nel quale però si nasconde tanto spazio in più. Il bagagliaio ha una capienza di 572 litri, ma abbattendo i sedili posteriori, con le comode levette del sistema Easy Break, il piano di carico diventa, appunto, importante (1.681 litri).

Anche accedervi è semplicissimo, grazie al sistema automatico di apertura del portellone con un movimento del piede.

Ma non è solo la capacità di carico il punto forte della Talisman Sporter. Anche l'abitacolo cresce rispetto alla versione berlina: c'è tanto spazio in più per testa, gambe e braccia dei passeggeri. E ne beneficia, a mio avviso, anche il design: molto armonioso, accattivante e dalle giuste proporzioni.

Agile e bella da guidare

Alle dimensioni pressoché identiche a quelle della berlina – 4.86x1.87x1.46 metri, con passo di 2.81 metri – corrisponde anche a un comportamento dinamico equivalente.

A bordo della Renault Talisman Sporter non si ha mai la sensazione di guidare un’auto grossa e lunga.

La sua agilità è sorprendente, e il merito è soprattutto delle quattro ruote sterzanti (4Control): le ruote posteriori ruotano fino a 3,5° nella direzione opposta rispetto a quelle anteriori se si viaggia a una velocità inferiore ai 60 km/h (nella modalità Neutro), oltre tale soglia girano fino a 1.9° nella stessa direzione di quelle anteriori.

Grande maneggevolezza nello stretto, dunque, ma anche elevata stabilità nelle curve veloci.

Esperienza multisensoriale

Abbinato al 4Control c’è il sistema Multi-Sense, capace di adattare il carattere della vettura al tipo di esperienza di guida richiesta. A ciascuna modalità Neutro, Comfort, Eco, Sport e Perso (personalizzabile) corrisponde una specifica taratura di cambio, sterzo, sospensioni, motore, manubrio, clima e perfino illuminazione di abitacolo e strumentazione; ad esempio, rossa per Sport e verde per Eco.

La Talisman Sporter si adatta perfettamente a qualsiasi tipo di cliente e alla sua stessa vulnerabilità.

Interni molto curati

Elevata la qualità costruttiva e molto buone le rifiniture degli interni. I sedili sono regolabili elettricamente, ventilati e riscaldati, e nella modalità di guida Comfort sono anche massaggianti.

Non entusiasmano alcuni elementi delle plancia in plastica dura, mentre è completo e molto intuitivo il sistema di infotainment, che prevede, tra le altre cose, un potente impianto audio Bose dotato di ben 13 altoparlanti.

Molto completa la dotazione di sistemi di sicurezza, che vanno dal Cruise Control adattivo, al Lane Assist, passando per le tecnologie che facilitano l'esperienza di guida, come l'Easy Park Assist.

I 160 CV sono corposi ma erogati con dolcezza

La gamma motori disponibili è piuttosto ampia, ma sarà probabilmente il diesel da 130 CV quello più richiesto dalla clientela – che, dicono in Renault, dovrebbe essere per l'80% business –.

Io ho provato il 1.6 diesel da 160 CV e si rivela un motore molto pronto e abbastanza potente. L'erogazione cambia, ovviamente, in funzione della modalità di guida richiesta, ma resta sempre dolce (e corposa) anche nella modalità più spinta, Sport.

Talisman Sporter è disponibile sia in abbinamento al cambio manuale che a quello automatico EDC; la differenza di prezzo è di 1.600 euro. Non sono pochi, è vero, ma su un'auto del genere l'automatico è consigliato sia per la sua comodità che per l'ottimo funzionamento.

SCHEDA TECNICA
  • Dimensioni
    4.86x1.87x1.46 metri
  • Motore
    4 cilindri 1.6
  • Potenza
    160 CV e 380 Nm
  • Consumi (ciclo misto)\
    4,5l/100km
  • Bagagliaio
    da 572 a 1681 litri
IDENTIKIT
Renault Talisman Sporter, le prime impressioni di guida

L'opinione dei lettori