• pubblicato il 09-05-2015

Seat Leon ST: station wagon sotto esame

di Francesco Neri

Una familiare dinamica dalle molte anime: dalla classica ST, passando per le "estreme" X-Perience e Cupra. Le abbiamo provate tutte

IN BREVE
La versione ST (Sport Tourer) della Leon offre tutta la sportività e il piacere di guida della sorella in versione Hatchback, con l’aggiunta di un bagagliaio maggiore e quindi un passo avanti in termini di praticità nell’uso quotidiano.La famiglia ST propone modelli adatti ad ogni esigenza dei clienti: dalla versione 1.4 TGI a metano, fino ad arrivare alle versioni a trazione integrali4DRIVEe X-PERIENCE, la crossover adatta ad ogni terreno. Il cerchio si chiude con la versioneST Cupra da 280cv e dotata di un differenziale autobloccante meccanico.

La Seat Leon ST unisce il design dinamico e le caratteristiche sportive delle sua sorella "hatchback" all’utilità di una station wagon.

Già negli scorsi anni abbiamo potuto apprezzarne le doti dinamiche, ma in occasione della presentazione dei nuovi ingressi nella gamma - la avventurosa X-Perience e la arrabbiata Cupra - abbiamo avuto modo di rinfrescarci la memoria.

Nello specifico, ci siamo trovati a provare la Seat Leon ST 1.6 TDI e la 2.0 TDI FR su delle belle strade che, partendo da Verona, ci hanno condotto in direzione del circuito di San Martino del Lago, dove invece ci siamo concentrati sui nuovi ingressi della gamma.

Interni ed esterni: a tutta vivibilità

Gli interni della Seat Leon ST sono di ottima qualità e beneficiano positivamente dell'appartenenza al gruppo VolkswagenW-Audi, distinguendosi allo stesso tempo per un design più giovanile e accattivante.

Le plastiche e i materiali sono morbidi, il design degli interni semplice e pulito e i comandi intuitivi.

Anche l'abbinamento cromatico pelle nera e Alcantara® marrone ci è sembrato particolarmente azzeccato.

Il suo design esterno è piuttosto armonioso e caratterizzato da linee nette e decise, non è mai facile disegnare una bella station wagon, soprattutto quando si parte da una compatta come base, ma pare che Walter de Silva ci sia riuscito egregiamente.

Ma il vero punto forte della Seat Leon ST è il suo spazio interno: il bagagliaio offre una grande versatilità, con un volume di carico pari a 587 litri che può arrivare a 1.470 abbattendo gli schienali dei sedili posteriori.

Motori e prestazioni

La gamma della Seat Leon ST offre motorizzazioni a basso consumo TDI e TSI e comprende potenze che vanno da 86 CV (63 kW) fino ai 184 CV della FR (135 kW).Per chi vuole invece una sportiva "mascherata" da familiare, c'è la versione Cupra da 280 CV, a cui abbiamo dedicato un articolo a parte.

La versione ST Ecomotive costituisce una novità per quanto riguarda le motorizzazioni: monta un motore 1.6 TDI 110 CV (81 kW) di nuova concezione, in grado di emettere soli 85 g/km di CO2 e percorrere appena 3,2 l/100 km nel ciclo combinato, grazie anche al peso di soli 1.233 kg della ST, un record per questo segmento.

Il 1.6 da 110 CV non è certo un mostro di potenza (neanche vuole esserlo) e risulta un po’ rumoroso all’interno dell’abitacolo, ma è molto elastico e permette una guida fluida e rilassata che già di per sé aiuta a ridurre i consumi.

Il lavoro che è stato fatto sugli ammortizzatori invece è eccellente, e gli ingegneri Seat sono riusciti a trovare un set-up perfetto: sulle strade dissestate e piene di buche la ST fluttua e stira ogni sconnessione garantendo un ottimo comfort, pur mantenendo un rollio contenuto e un telaio reattivo.

La Seat Leon ST FR è decisamente più veloce, com'è giusto che sia. Il motore è fluido e mostra una bella progressione anche dopo i 4.000 giri.

La FR la si riconosce facilmente: sono molti infatti i dettagli che la distinguono dalla versione normale: cerchi in lega da 17”, volante e paraurti sportivi, battitacco in alluminio con logo FR, doppio terminale di scarico, sospensioni sportive e vetri oscurati posteriori.

Gli interni propongono invece volante sportivo rivestito in pelle, sedili sportivi con supporto lombare e illuminazione ambiente. Ottimo il “solito” cambio DSG a sei rapporti, veloce e fluido in ogni circostanza.

Seat Leon X-PERIENCE, adatta per ogni terreno

La versione X-PERIENCE della Leon ST abbiamo già avuto modo di "assaggiarla" in anteprima in Austria questo inverno, dove abbiamo avuto un assaggio delle sue capacità sulle strade innevate e ghiacciate.

Sulla parte dedicata all’off-road del circuito di San Martino del Lago abbiamo avuto di nuovo modo di testare le sue doti di crossover, arrampicandoci su dune ed effettuando curve paraboliche inclinate che ha affrontato senza problemi, grazie anche alla maggiore altezza da terra (3 cm in più rispetto alla ST standard).

La sua capacità di "stirare" i terreni è fuori discussione. La trazione è davvero buona, merito della trazione integrale 4DRIVE che contribuisce alla ripartizione della coppia tra assale posteriore e anteriore a seconda di dove c’è bisogno.

La X-PERIENCE è disponibile con tre motori, tutti a gasolio: un 1.6 TDI con 110 CV e un 2.0 TDI con 150 o 184 CV (identici i consumi dichiarati e le emissioni). La versione più potente è disponibile solo con il cambio robotizzato DSG a doppia frizione.

Seat Leon ST: prezzi

La Seat Leon ST dunque si presenta come un'auto versatile, piacevole da guidare e adatta ad ogni esigenza, soprattutto con l’arrivo delle ultime due versioni in listino.

Le finiture e la qualità costruttiva sono di alto livello e la macchina risulta una buona scelta sia per piacere di guida sia per quanto riguarda il rapporto qualità/prezzo.

La lista degli optional è lunga: si possono aggiungere i fari full LED, il radar di prossimità (ACC) e la regolazione adattiva dell'assetto (DCC). È disponibile, inoltre, anche il Dynamic Pack (DCC+sterzo progressivo) che migliora notevolmente il controllo dell'auto quando si guida in modo sportivo.

I prezzi partono da 19.189 € per la versione 1.2 TSI E6, ST Reference a benzina da 86 cv, fino ad arrivare ai 32.300€ della 2.0 TDI E6, X-Perience 4Drive e ai 35.000€ della versione Cupra.

SCHEDA TECNICA
  • Lunghezza
    4,54 metri
  • Larghezza
    1,81 metri
  • Altezza
    1,48 metri
  • Bagagliaio
    587/1470 litri
  • Trazione
    anteriore
IDENTIKIT
Seat Leon ST: station wagon sotto esame

L'opinione dei lettori