Primo contatto

Skoda Octavia RS: per papà sportivi

La familiare ceca dall'approccio sportivo. Un compromesso per chi ci tiene alle performance

di Junio Gulinelli -
Comfort
I volumi interni da leader del segmento, l'ottima qualità delle rifiniture e un abitacolo molto ben insonorizzato la rendono una sportiva per tutta la famiglia
Costi
La Octavia, anche nella versione RS continua ad essere una delle migliori proposte sul mercato in termini di qualità/prezzo
Piacere di guida
Le sospensioni multilink a quattro bracci al posteriore e McPherson all'anteriore, unite allo sterzo progressivo, consistente, diretto e comunicativo, garantiscono un buon handling
Ambiente
La versione più divertente, quella con il DSG e la trazione integrale consuma un po' di più, ma i valori rimangono comunque buoni. È sempre un'auto efficiente.

Ormai, già da qualche anno, non c’è più bisogno di dire che il contatto con una Skoda supera le aspettative. Con gli ultimi prodotti visti sul mercato il marchio ceco ha rafforzato la sua immagine all’interno del Gruppo Volkswagen e questa crescita di qualità non fa altro che essere confermata con le new entry della Casa. E poi, è il caso di dirlo, mai sottovalutare la Octavia. La berlina compatta della Casa ceca rappresenta il core business del marchio.

Basti dire che lo scorso anno ha venduto 436.000 unità totali e i clienti hanno le loro ragioni per sceglierla. Quali? È una familiare costruita sulla base della consolidata piattaforma MQB, ben fatta e soprattutto intelligente, che sa offrire soluzioni simply clever in grado di fare la differenza con la concorrenza, ad un prezzo, tra l’altro, più competitivo. A me ormai viene in mente una parola da associare a quest’auto: “Solidità”, in tutti i sensi.

E all’interno della gamma rinnovata (qui la prova della nuova Octavia 2017), ci sono due varianti di nicchia che possono dirottare la scelta del cliente su scelte più caratterizzate e azzardate: la RS, sportiva, che lo scorso anno ha fatto il 13% del volume totale di vendite della gamma e la Scout (qui il primo contatto), la variante crossover che è valsa il 6% delle vendite. Ora entrambe, sull’onda del restyling, si rinnovano. Partiamo con la sportiva.

Look aggiornato, interni racing

La Skoda Octavia RS 2017 si aggiorna prima di tutto esteticamente: il frontale è stato ridisegnato con i fari full LED, il posteriore sfoggia un nuovo estrattore e i cerchi sono, a richiesta, da 18 o 19 pollici.

Bello, curato e in stile evidentemente racing l’abitacolo, con i comodi sedili sportivi RS rivestiti in Alcantara, il volante sportivo multifunzione in pelle con cuciture a contrasto, le rifiniture sparse simil carbonio e la pedaliera in alluminio. In generale l’effetto di cura e l’ambiente racing che si respira dentro alla Octavia RS è superiore rispetto anche alle altre cugine sportive del Gruppo Volkswagen, con un livello di cura al dettaglio decisamente alto.

Per dirla tutta gli manca soltanto la strumentazione digitale, ma su una sportiva l’analogico rimarrà sempre, speriamo, cool. E poi c’è il nuovo schermo da 9,2 pollici (optional) del sistema di infotainment Columbus che fa la sua figura ed ha una usability intuitiva.

Per ora solo turbodiesel. Sportiva ma razionale

In Italia per la Octavia RS a benzina bisognerà aspettare ancora, più avanti arriverà infatti la nuova Versione RS 245 con il 2.0 TSI. Per ora verrà offerta soltanto con il più razionale 2.0 TDI da 184 CV.

Con questa soluzione più che una sportiva familiare la Skoda Octavia RS è una è una familiare sportiva, ma al volante ci si diverte comunque. Dichiara uno sprint da 0 a 100 km/h in 7,9 secondi e consumi medi di 5,1l/100 km (per la versione wagon a trazione integrale). Il motore ha una buona erogazione, rotonda, e una buona coppia (380 Nm) che viene fuori fin dai 1.750 giri, il che la rende scattante e dinamica. A scelta si potranno avere il cambio manuale a sei marce – che si addice di più alla futura versione a benzina – o al collaudato doppia frizione automatico DSG a sette rapporti, l’ideale, anche se più costoso, per questa RS a gasolio.

Schiacciando il pulsante RS sul tunnel centrale, accanto all leva del cambio, il carattere della Octavia sportiva entra in mode “Sport” (il chassis DCC permette di impostare anche altre modalità) e trasmette da subito un feeling di guida più aggressivo. Nonostante le dimensioni anche in pista si rivela ben bilanciata, grazie all’assetto ribassato di 15 mm e alla carreggiata posteriore allargata di 38 mm rispetto alla vecchia versione. È quindi più piantata.

Le sospensioni multilink a quattro bracci al posteriore e McPherson all’anteriore, unite allo sterzo progressivo, consistente, diretto e comunicativo, garantiscono un buon handling. Insomma anche spingendo un po’ di più tra le curve ci si può fidare con la complicità del sistema di stabilità ESC con bloccaggio trasversale elettronico XDS+ e la trazione integrale (disponibile solo sulla station).

Tra gli altri optional di serie con la nuova Skoda Scout RS, i cui prezzi partono da 30.400 euro, troviamo anche i sensori di parcheggio posteriori, la Radio Swing con display da 6,5 pollici, la connettività Bluetooth, i fari anteriori Full LED con funzione AFS, le luci posteriori Full LED, i vetri posteriori oscurati e il sistema di illuminazione Ambient Light in 10 colorazioni.

I prezzi della Skoda Octavia RS 2017

Skoda Octavia RS 2.0 TDI 184 CV: 30.400 euro

Skoda Octavia RS 2.0 TDI 184 CV DSG: 32.000 euro

Skoda Octavia RS Wagon 2.0 TDI 184 CV DSG 4×4: 35.000 euro

Scheda Tecnica
Lunghezza4.689 mm
Larghezza1.814 mm
Altezza1.448 mm
Motore2.0 TDI da 184 CV
TrazioneIntegrale
CambioAutomatico DSG a sette rapporti
Accelerazione 0-100 km/h7,9 secondi
Velocità massima232 km/h
Consumi5,1l/100 km
Emissioni132g/km
Anteprime

Skoda Octavia: restyling 2017

La best seller boema si rinnova. Equipaggiamento arricchito e più tecnologia di bordo

Anteprime

Skoda Octavia RS 2017

La variante racing della berlina boema si rinnova e diventa la più potente della sua storia

Salone di Ginevra 2017

Skoda Octavia RS 245

La berlina ceca nella nuova versione top di gamma sportiva con 245 CV di potenza