Skoda Rapid Spaceback
  • pubblicato il 06-12-2013

Skoda Rapid Spaceback: una compatta di grande qualità

di Renato Dainotto

Una compatta di grande qualità

IN BREVE
     
Comfort
Un’auto comoda con un assetto ben bilanciato e piacevolmente silenziosa.
     
Costi
Rispetto a una Golf costa meno e ha una dotazione un po’ più completa. Ma si svaluta di più.
     
Piacere di guida
Un’auto ben attaccata all’asfalto anche se non ha tarature spostate sulla sportività.
     
Ambiente
Le emissioni di CO2 sono basse grazie ai consumi piuttosto contenuti.

Se un potenziale cliente Skoda si trovasse un po’ in difficoltà con i 18.000 euro necessari per un’Octavia a 5 porte, oggi la Casa ceca gli può proporre un’allettante alternativa, più compatta e più economica che, di questi tempi, non è cosa trascurabile.

La Rapid Spaceback è, per dirla semplice, pratica e versatile come una Golf: stessa classe dimensionale, una linea altrettanto proporzionata e gli interni realizzati con buoni materiali, assemblati con la cura certosina tipica della produzione industriale ceca, che non ha nulla da invidiare a quella tedesca. Dicevamo che il prezzo non spaventa. Per essere più precisi, la gamma per l’Italia va dai 16.260 euro della 1.2 TSI da 86 CV sino ai 22.400 della 1.6 TDI da 105 CV.

In questa forbice ci sono altri due motori a benzina (1.2 TSI da 105 CV e 1.4 TSI da 122 CV) e un diesel 1.6 TDI da 90 CV. Noi abbiamo testato la versione più interessante, la 1.6 TDI da 105 CV, che viene proposta in quattro allestimenti. Al volante della ricca Elegance (21.370 euro) si apprezza subito l’elevato comfort di marcia, che ha nell’insonorizzazione curata e nei montaggi solidi degli interni un vero plus.

Il motore 1.6 TDI, come su altri modelli del Gruppo VW, è un po’ ruvido ai regimi intermedi, ma offre una gradevole erogazione della coppia. Peccato che non ci sia il cambio a sei marce. L’assetto è molto simile a quello della Golf, quindi l’auto percorre le curve neutra. Forzando il ritmo emerge un deciso sottosterzo, ben controllato dall’ESP. L’auto è dunque molto sicura, facile da guidare e sa divertire nella mani giuste. La dotazione di serie non è troppo avara: comprende l’essenziale per il comfort e la sicurezza, come gli airbag frontali, laterali e per la testa o gli attacchi Isofix per i seggiolini. L’aria condizionata c`è, ma è manuale.

Volete il climatronic? Servono 390 euro. La versione Elegance ha, inoltre, il cruise control, l’allarme volumetrico, la radio, i sensori di parcheggio e i cerchi in lega. Poi, volendo, l’elenco degli optional è lungo, ma può appesantire il prezzo finale. Che dire di più? Beh, che nel listino Skoda la Spaceback mancava e, sicuramente, questa variante a due volumi avrà molti più estimatori di quanti abbia avuto la Rapid berlina, meno adatta al mercato italiano per la linea troppo ingessata.

SCHEDA TECNICA
  • N. cilindri/cilindrata
    4/1.598 cc
  • Potenza
    77kW/(105 CV)a4.400 g
  • Coppia
    250 Nm a 1.500 giri
  • Cambio
    manuale a 5 marce
  • Trazione
    anteriore
  • Velocità max
    190 km/h
  • Acc. 0-100 km/h
    10,3 secondi
  • Consumo misto
    22,7 km/l
  • Emissioni CO2
    114 g/km
  • Dimensioni
    4,3/1,70/1,45 m
  • Bagagliaio
    415/1.380 dm3
  • Bollo
    198,66 euro
IDENTIKIT
Skoda Rapid Spaceback: una compatta di grande qualità

L'opinione dei lettori