• pubblicato il 03-04-2015

Smart Forfour, l’erede spirituale della Classe A

La nuova Smart Forfour vuole riconquistare il pubblico femminile affezionato alla prima Mercedes Classe A

IN BREVE
     
Comfort
Lo spazio abbonda in rapporto alle dimensioni e il rumore del motore è poco invadente
     
Costi
Non è una piccola low cost ma la dotazione di serie non è povera
     
Piacere di guida
Comportamento sicuro e sterzo poco preciso; brillante il bicilindrico sovralimentato
     
Ambiente
Consumi ed emissioni contenuti (4,3 l/100 km e 99 g/km), vicini a quelli delle versioni meno potenti

Quando nel 2012 Mercedes ha presentato la nuova Classe A per competere nel segmento delle compatte ha lasciato un vuoto nella gamma: sono stati in molti a rimpiangere la piccola monovolume della Stella, soprattutto le donne che tanto ne apprezzavano la sua eleganza, le dimensioni compatte e la posizione di guida alta.

Oggi la Smart Forfour si presenta come l’erede spirituale della prima Classe A.

Siamo andati a provarla, per scoprirne pregi e difetti.

Pratica e sfiziosa

La monovolume che piaceva tanto alle donne italiane ha quindi trovato una degna erede.

E non si tratta solo di qualche pensata del marketing, perché il 50% delle 4.600 Smart Forfour vendute in Italia dal lancio sono state acquistate da donne.

Guarda caso, proprio come era avvenuto con la prima Classe A.

Un dato significativo che dimostra quanto la Forfour risponda alle diverse caratteristiche cercate dal gentil sesso in un’auto.

Quali? La compattezza, per esempio, che rende facile la guida in città, la qualità di vita a bordo, come la posizione di guida alta e la cura per gli interni, e poi lo stile glamour e sbarazzino, con ben 5 allestimenti che offrono 5 diversi caratteri.

Solo il bagagliaio non tiene testa all'Antenata, se così possiamo chiamarla, ma a qualche cosa si deve pur rinunciare. Tra l’altro con i suoi 255 litri di capacità, che si avvicinano ai 1.000 litri abbattendo gli schienali, le performance sono in linea con quelle della concorrenza.

Di non poco conto il raggio di apertura di 90° delle porte posteriori che agevolano l’accesso e il montaggio del seggiolino per bambini.

Brillante e sicura

La Smart Forfour 90 Turbo è la versione più potente, pensata per coloro che non si accontentano di una citycar per la città ma vogliono un’auto adatta a tutte le situazioni, viaggi lunghi inclusi. E non resteranno delusi perché il piccolo motore a 3 cilindri da 0.9 litri, con i suoi 90 CV e 135 Nm, ha una bella verve e non fa sentire troppo la sua voce nemmeno agli alti regimi grazie anche alla posizione lontana dall’abitacolo.

Motore e trazione infatti sono dietro, proprio come sulla Porsche 911. Una soluzione pensata per lasciare più spazio abitabile, non certo per l’handling di guida, che si dimostra sicuro ma per nulla emozionante: con il sistema ESP che entra in funzione ancora prima che l’asse posteriore possa perdere aderenza, guidare la Forfour anche con l’asfalto bagnato non comporta alcun rischio di testacoda nemmeno provocandola.

La sicurezza sulla Smart Forfour è in primo piano: cellula di sicurezza tridion perfezionata, 5 airbag e sistema di assistenza in caso di vento laterale sono di serie su tutta la gamma, mentre sull’allestimento Prime ci sono i sistemi di assistenza alla guida presenti anche sulle vetture Mercedes come il sistema antitamponamento.

Come tu mi vuoi

Vi piace glamour e colorata? La preferite sportiva? Oppure volete una citycar con tutta la tecnologia Mercedes per quanto riguarda comfort e sicurezza? Smart ha pensato a 5 allestimenti per la Forfour, ognuno con la sua personalità. E anche su quello entry level non manca la dotazione indispensabile.

Il prezzo della Smart Forfour 90 Youngster, ovvero nell’allestimento d’ingresso, parte da 14.570 euro con una dotazione che include clima automatico, luci diurne a LED e cerchi in lega; la Forfour Passion, la più colorata ed elegante, è dedicata alle donne, mentre la Forfour Sport Edition #1 è quella più sportiva. I prezzi? Rispettivamente 15.480 e 15.780 euro.

Volete la top di gamma? Ce ne sono ben due, entrambe in listino a 15.700 euro, ognuna con il suo carattere: più frizzante la Forfour Proxy, con cerchi in lega da 16” bicolor e interni in pelle eco, e più sofisticata la Forfour Prime, che con l’aggiunta di radar e telecamere avvisa in caso di rischio di tamponamento.

SCHEDA TECNICA
  • Lunghezza
    3,49 m
  • Larghezza
    1,66 m
  • Altezza
    1,55 m
  • Passo
    2,5 m
  • Motore
    898cc sovralimentato
  • Trazione
    Posteriore
  • Cambio
    Manuale a 5 marce
  • Potenza
    66 kW (90 CV) a 5.500 giri
  • Coppia
    135 Nm a 2.500 giri
  • Velocità massima
    165 km/h
  • Accelerazione 0-100 km/h
    11,2 secondi
  • Consumi
    4,3 l/100 km
  • Emissioni CO2
    99 g/km
IDENTIKIT
Smart Forfour, l’erede spirituale della Classe A

L'opinione dei lettori