Primo contatto

Suzuki Ignis 2017, le prime impressioni di guida

La nuova SUV Ultra-compatta è versatile, moderna e tecnologica. Parte da 14.050 euro, ma fino al 31 gennaio c'è un'importante offerta lancio

di Francesco Irace -
Comfort
È compatta ma ha un abitacolo spazioso e versatile, grazie al divano posteriore scorrevole
Costi
Non è un'auto economica perché offre tanto. Ottima l'offerta di lancio
Piacere di guida
Non brilla per prestazioni, ma va bene su tutti i terreni
Ambiente
Il sistema ibrido garantisce consumi ed emissioni ridotte

Se cercate un’auto piccola (370 cm), dal design moderno e modaiolo, capace di coniugare la versatilità di un piccolo Mpv e il carattere di un SUV compatto, la nuova Suzuki Ignis può fare probabilmente al vostro caso. Strizza l’occhio a un pubblico mediamente giovane, sia maschile che femminile, e fa della sicurezza, dell’efficienza e della connettività i suoi principali punti di forza.

In Suzuki prevedono di venderne circa 7.000 unità nel 2017 e, considerando che vere e proprie concorrenti non esistono, si tratta di un risultato ambizioso ma decisamente raggiungibile.

È già ordinabile in abbinamento al motore 1.2 benzina da 90 CV (anche Ibrido), con trazione anteriore o integrale e con cambio manuale o automatico, a partire da 14.050 euro. Ma fino al 31 gennaio è prevista un’offerta lancio con uno sconto di 2.100 euro su tutta la gamma.

È un SUV ultra-compatto

SUV ultra-compatto non è solo un termine utilizzato da Suzuki per questioni di marketing, ma sintetizza nel modo migliore le caratteristiche della nuova Ignis.

Parliamo, infatti, di un’auto alta da terra ben 18 cm (la Panda 4×4 16 cm, giusto per citare la concorrente più vicina) e disponibile anche nella versione a trazione integrale AllGrip Auto (da 17.300 euro): un sistema a giunto viscoso che distribuisce potenza sulle ruote posteriori quando percepisce che quelle anteriori perdono aderenza, conciliando efficienza e prestazioni.

Con la Ignis, in pratica, ci andate ovunque: la città è di sicuro il suo terreno preferito, ma anche un weekend sulla neve potrebbe rivelarsi una piacevole passeggiata.

Modularità dell’abitacolo

Nei suoi 370 cm di lunghezza riesce a garantire un’ottima abitabilità. Il merito va soprattutto al divano posteriore scorrevole, che permette di gestire in modo ottimale lo spazio riservato ai passeggeri e quello destinato ai bagagli: il bagagliaio ha una capienza che varia dai 260 ai 360 litri in funzione della posizione del divano, ma con i sedili reclinati arriva fino a 514 litri.

Anche lo spazio riservato a guidatore e passeggero è molto buono, peccato solo che il volante non sia regolabile in profondità, ma solo in altezza, a discapito di chi ha le gambe lunghe. L’abitacolo, omologato per 4 persone, è moderno e ben rifinito, la plancia bicolore e la strumentazione curata definiscono perfettamente l’identità della vettura.

Tecnologia e sicurezza

Anche la tecnologia presente a bordo, considerando il segmento d’appartenenza, è notevole. Oltre a offrire un sistema di Infotainment con schermo touch screen compatibile con AndroidAuto e Apple CarPlay, dotato di Bluetooth e USB, la nuova Ignis garantisce un buon livello di sicurezza grazie ai sistemi Attentofrena DCBS (Dual Camera Brake Support), Guidadritto (Lane departure warning) e Antisonno (Weaving alert function). Completano il quadro l’ESP, l’Hill Hold Control, il Cruise Control e il sistema Accompagnami (per ritrovare l’auto nel parcheggio).

Equipaggiamenti e dotazione

La versione base, chiamata iCOOL, prevede un allestimento piuttosto ricco. Tra le varie dotazioni spiccano, infatti, i cerchi black da 16’’, il climatizzatore, il sistema di Infotainment, i sedili posteriori scorrevoli e indipendenti (50:50) e la telecamera posteriore.

La variante iTOP (da 15.800 euro) aggiunge, tra le altre cose, i fari full-LED, clima automatico, Navigatore, Cruise Control e il pacchetto di sistemi di sicurezza sopra citato.

Per chi, invece, desidera utilizzare la Ignis prevalentemente in fuoristrada c’è la versione iAdventure AllGrip (da 18.000 euro), caratterizzata da bumper laterali e protezioni off-road.

Come va su strada

I 90 CV del 1.2 benzina quattro cilindri che spinge la Suzuki Ignis sono erogati in maniera lineare e privilegiano l’efficienza piuttosto che la performance. Non entusiasmano (ma poi a che servirebbe?) ma garantiscono consumi ridotti: nella nostra prova (mista) siamo riusciti a percorrere mediamente 20 km/l.

Che possono diventare 23,3 km/l se si opta per la versione Ibrida, disponibile sia con due che con quattro ruote motrici (da 16.800 euro). Quest’ultima è caratterizzata da un sistema SHVS (Smart Hybrid Vehicle by Suzuki) composto da un dispositivo ISG (Integrated Starter Generator) – che integra un generatore, un motore elettrico e un pacco batterie agli ioni di litio – che riduce i consumi attraverso la maggiore spinta del motore elettrico e la ricarica efficiente delle batterie.

Tornando a noi, in marcia si può avvertire una leggera rigidità, soprattutto al posteriore, ma si tratta di una scelta voluta da Suzuki per far sposare al meglio le caratteristiche tecniche della Ignis con il tipo e la qualità del manto stradale che siamo soliti percorrere in auto.

La buona visibilità è garantita da una posizione di guida rialzata e dal parabrezza piuttosto ampio. Preciso e ben fatto il cambio manuale. Non abbiamo provato quello automatico (robotizzato a 5 rapporti), disponibile sulla iTOP con un sovrapprezzo di 700 euro.

Le concorrenti

Come anticipato in apertura, non ci sono delle concorrenti dirette della Ignis, soprattutto per quel che riguarda la versione a due ruote motrici.

In Suzuki hanno individuato la Fiat 500, la Mini Cooper e la Smart Forfour come le più vicine, ma si tratta di modelli che condividono con la Ignis soprattutto l’aspetto legato alla modernità del design (e forse anche un po’ al target).

Mentre per quanto riguarda la versione AllGrip, la Ignis compete a tutti gli effetti con la Fiat Panda 4×4.

Scheda Tecnica
Dimensioni 370x169x160 cm
Motore1.2 benzina 4 cilindri
Potenza90 CV e 120 Nm
Consumi4,6l/100 km
Velocità max170 km/h
Bagagliaio260/514 litri