Volkswagen Cross Up! 2013
  • pubblicato il 12-11-2013

Volkswagen Cross Up: la piccola vw diventa citysuv

di Valerio Boni

La piccola vw diventa citysuv

IN BREVE
     
Comfort
C’è più spazio di quanto ci si aspetterebbe. Motore un po’ rumoroso.
     
Costi
14.950 euro non sono certo pochi, anche se c’è la qualità VW. Un po’ arcaici i vetri posteriori a compasso.
     
Piacere di guida
Il rollio contenuto, l’elevata agilità su ogni strada e il motore brillante quanto basta sono una garanzia.
     
Ambiente
Ci sono tutti i dispositivi necessari per ridurre consumi ed emissioni del piccolo motore a tre cilindri.

Muoversi in città, lo sappiamo, può essere un’esperienza molto avventurosa, anche senza piste di sabbia o fiumi da guadare. Senza esagerare, va detto che pure in città ci sono non poche insidie: fondi stradali irregolari, parcheggi in spazi impossibili, buche nell’asfalto, dossi rallentatori.

Volkswagen ha pensato di proteggere da questi “pericoli” la sua cittadina, la up!, offrendola in versione Cross. La trasformazione in questo allestimento non è una rivoluzione.

Però l’aggiunta di alcuni dettagli mirati trasforma la citycar tedesca in citySUV. Come per le altre Cross (non tutte importate in Italia), la trazione rimane anteriore, ma l’estetica diventa più caratterizzata.

Ci sono quindi protezioni esterne e barre portatutto, oltre ai cerchi da 16 pollici e un assetto rialzato di 15 millimetri. Il tutto ha chiaramente l’obiettivo di rendere la carrozzeria meno vulnerabile agli urti, non certo di trasformare la baby VW in un una fuoristrada.

Il motore disponibile è uno solo, il tre cilindri benzina con una potenza di 75 CV, il più dotato tra i 999 cc in listino. Il comportamento su strada non può che essere molto prossimo a quello delle up! più classiche, con una buona erogazione ai medi regimi di rotazione e una discreta elasticità, anche senza la possibilità di contare su una sesta marcia.

Con la caratteristica tonalità sonora del tre cilindri, che diventa molto marcata se si va alla ricerca di un allungo che non fa parte del suo DNA. Le sensazioni trasmesse non sono quelle tipiche di una vettura da città, dato che le reazioni sono da auto di segmento superiore.

Come del resto il prezzo. La differenza è fatta da un cambio esente da impuntamenti e da uno sterzo molto preciso. Si nota anche una quasi totale assenza di rollio in curva, una caratteristica della up! che resta tale nonostante la taratura più confortevole delle sospensioni e il leggero innalzamento del baricentro.

La città resta quindi l’habitat naturale, con una predisposizione ulteriormente migliorata, che consente di muoversi nel traffico con una scioltezza ancora maggiore.

Tuttavia l’ultima nata tra le Cross non è assolutamente fuori luogo sui percorsi extraurbani, dove, oltre a una buona guida, riesce ad assicurare consumi da vera piccola, non molto distanti dai 20 km/l. 

SCHEDA TECNICA
  • N. cilindri/cilindrata
    3/999 cc
  • Potenza
    55 kW/75 CV a 6.200 g
  • Coppia
    95 Nm a 3.000 giri
  • Cambio
    manuale a 5 marce
  • Trazione
    anteriore
  • Velocità max
    167 km/h
  • Acc. 0-100 km/h
    14,2 secondi
  • Consumo misto
    21,3 km/l
  • Emissioni CO2
    109 g/km
  • Dimensioni
    3,56/1,65/1,51 m
  • Bagagliaio
    632/1.252 dm3
  • Bollo
    141,90 euro
IDENTIKIT
Volkswagen Cross Up: la piccola vw diventa citysuv

L'opinione dei lettori