Peugeot-107-1.0 12V Access 3p-sabrinakate

prove
Peugeot
107
1.0 12V Access 3p
/srv/www/virtuals/www_panoramauto_it/var/ezflow_site/storage/ugc/4e6f7613efa9d/Dario.JPG
/srv/www/virtuals/www_panoramauto_it/var/ezflow_site/storage/ugc/4e6f7613efa9d/Dario2.JPG
/srv/www/virtuals/www_panoramauto_it/var/ezflow_site/storage/ugc/4e6f7613efa9d/Dario3.JPG
Non ci sono oggetti correlati.

La prima impressione non è delle migliori: l'abitacolo è molto semplice e la lamiera a vista sulle portiere impoverisce l'abitacolo. La 107, che ho acquistato nel 2008, è un'auto che convince con il passare dei chilometri: quando si scopre ad esempio che c'è spazio a sufficienza per quattro persone (ma non per le valigie) o quando ci si rende conto che sotto il cofano "frulla" un tre cilindri davvero brioso. Ovviamente se paragonato alle altre citycar.

Consuma pochissimo: dichiara una percorrenza superiore ai venti chilometri con un litro e guidando con il piede leggero è facile avvicinarsi a questo valore. In città si parcheggia in un fazzoletto, fuori sa essere divertente: merito del motore, vivace nonostante abbia solo 68 cavalli.

Su strada è agile ma i freni non convincono quando si esagera. Il problema più grosso arriva quando si va a fare la spesa: il bagagliaio è davvero piccolo.

L'ho pagata poco più di 11.000 euro. Il prezzo è simile a quello che bisognava pagare per altre rivali ma la dotazione di serie è molto più ricca: nella cifra erano infatti compresi il controllo di stabilità e il navigatore satellitare. Ecco il motivo per cui l'ho preferita alle gemelle Citroën C1 e Toyota Aygo.

Sicuramente. Percorro tanti chilometri per andare in ufficio e ho bisogno di una vettura piccola e parca. La Fiat 500 è una buona auto ma troppo elegante per i miei gusti mentre la Renault Twingo è indubbiamente più spaziosa ma "beve" parecchio e ha uno stile che non mi convince.

No
No
1439433
15782
16257
24035