C’è da soffrire un po’

Città

La convivenza cittadina comincia bene, non potrebbe essere altrimenti. Il cambio snocciola i rapporti con dolcezza e - cosa non da poco - vi libera dalla “schiavitù” della frizione. Inoltre, difficilmente vi capiterà di rimanere d’impaccio in mezzo a un incrocio, perché basta premere con decisione sul pedale del gas per togliersi di mezzo in un baleno. E lasciare al palo qualche auto sulla carta ben più prestante al semaforo... Peccato però che tanta esuberanza faccia il paio con un assetto marmoreo, accentuato dalla presenza dei vistosi (ma affascinanti, bisogna ammetterlo) cerchi da 18”, con pneumatici “barra 35”. Così, capite bene che tutte le imperfezioni dell’asfalto, anche quelle minime, si percepiscono fin troppo nitidamente sulle vertebre. Parcheggiare? Non è un problema: se volete star tranquilli, scegliete i sensori posteriori (375 euro).

0
09/11/2011 12:11
09/11/2011 12:11
audi, a1, citycar
I nostri rilevamenti
Gruppo caratteristicheCaratteristicaUnità di misuraValore

Tags: a1 a1 , Audi Audi , city car city car