Si fa pagare cara

Prezzo e costi

Ventiseimilaquattrocento euro. Con una somma così, ci si possono portare a casa fior fior di compatte, del segmento Golf o giù di lì. Oltretutto, la cifra base è destinata a salire inesorabilmente se si attinge dalla (ricchissima) lista optional. Perché se di serie ci sono la radio cd con presa Aux, pacchetti S Line esterno e interno, clima manuale e cambio automatico, per avere cruise control, presa Usb, vivavoce Bluetooth, navigatore, fari allo xeno, specchi ripiegabili elettricamente e sensori di parcheggio bisogna pagare: il totale fa circa 3.000 euro. Il consiglio, quindi, è quello di prestare attenzione riguardo alle aggiunte. Così come con il piede sul gas: nel traffico, meglio soppesarne attentamente i movimenti. Perché, se ci si lascia prendere la mano, le percorrenze (già ben lontane dal dato dichiarato) possono lievitare con estrema facilità, oltrepassando facilmente i 12,1 km/ litro rilevati durante il nostro test. Nulla di trascendentale nella garanzia, con i soliti due miseri anni a km illimitati. A richiesta si può però estendere la copertura da 1 fino a 3 anni e da 30.000 a 150.000 km (prezzi compresi tra i 70 e 605 euro). Buone prospettive, infine, per il valore dell’usato, solo un po’ appannato dalla potenza elevata.

0
09/11/2011 12:17
09/11/2011 12:17
audi, a1, citycar
I nostri rilevamenti
Gruppo caratteristicheCaratteristicaUnità di misuraValore

Tags: a1 a1 , Audi Audi , city car city car