Spazio di classe

Vita a bordo

Una delle chiavi del successo Audi sta nella qualità degli interni, nella percezione della cura realizzativa che non sfocia mai nell’ostentazione. Punti di forza ribaditi dalla nuova A6, che riprende molto di quanto proposto dalla sorella A7 Sportback: in termini di componentistica, ma anche di design della plancia e di qualità dei materiali. Il livello è altissimo anche nei punti nascosti e la severità degli standard di fabbricazione si riflette in una piacevolissima solidità costruttiva: i vari profili hanno tolleranze prossime allo zero e la compostezza della vettura sui fondi dissestati ne è la dimostrazione. E non si tratta solo di dettagli o finezze da amatori: alla lunga, un ambiente ricercato e privo di rumori “parassiti” è garanzia di viaggi di qualità. Al pari, ovviamente di una generosa disponibilità di spazio. A questo proposito, il meglio lo si ottiene in quattro, visto che, come sempre, chi siede in mezzo, dietro, deve fare i conti con il tunnel della trasmissione e con uno spazio per la testa meno generoso. Quanto al bagagliaio, il volume è allineato a quello della concorrenza e la flessibilità, come su tutte le berline, non va oltre la possibilità di abbattere gli schienali nelle porzioni 60/40 (optional il tunnel per il carico passante). Non manca però una raffinatezza: le serrature per bloccare l’abbattimento dei sedili, di serie.

0
20/07/2011 23:41
21/07/2011 11:00
audi, a6, berlina
Gruppo caratteristicheCaratteristicaUnità di misuraValore

Tags: a6 a6 , Audi Audi , berlina berlina