Addio alle rigidità tedesche

Città

A scorrere la lista degli optional montati sulla vettura in prova si stenta a credere che si tratti di una serie 1.

Variable Sport Steering, assetto adattivo M, cambio automatico a 8 rapporti: da un lato, va dato atto a BMW di non aver lesinato tecnologia anche per la più piccola di Casa.

Dall’altro, nella valutazione dinamica del veicolo, non si può non tenere conto che tali soluzioni pesano sul conto finale per ben 3.790 euro.

Detto questo, in città la 116i si districa con l’agilità di una citycar e transita sulle sconnessioni imperturbabile come un’ammiraglia.

Merito, nell’ordine, dello sterzo a rapporto di demoltiplicazione variabile (si svolta senza incrociare le braccia) e dell’assetto a controllo elettronico: in posizione

Comfort, il pavé sembra un’illusione ottica.

A questo clima disteso contribuiscono poi l’elasticità del motore e il cambio dai passaggi di marcia vellutati.

0
26/10/2012 17:33
26/10/2012 17:33
bmw, serie 1, auto sportiva
I nostri rilevamenti
Gruppo caratteristicheCaratteristicaUnità di misuraValore

Tags: BMW BMW , serie 1 serie 1 , sportive sportive