Intro

Intro

Che cos’hanno in comune la Fiat Panda, la Ford Fiesta, la Volkswagen Golf, la BMW serie 3, la Mercedes classe E e la Porsche 911? Il fatto di non essere solo delle auto, ma delle vere e proprie bandiere per i rispettivi marchi.

Di più: talvolta rappresentano dei punti di riferimento all’interno dei segmenti di appartenenza (chiediamo scusa alle escluse, ma la selezione è puramente indicativa).

Nel caso della BMW serie 3, siamo di fronte alla sesta generazione della berlina media per antonomasia.

Una storia lunga 37 anni, i cui capisaldi rimangono ancora intatti: motore longitudinale, trazione posteriore e sportività; il tutto declinato e attualizzato sfruttando il meglio della tecnologia tedesca.

Che si parli di motore, cambio, telaio, elettronica e connettività a Internet (tema legato ormai indissolubilmente a quello dell’auto), la nuova generazione è un condensato delle innovazioni presentate dalla BMW nell’arco degli ultimi due anni circa.

Del modello precedente non rimane nulla, eccetto qualche motore, ma rivisitato.

Un salto evolutivo importante, anche dal punto di vista stilistico: se il muso riprende quello della Z4, reinterpretando il doppio rene (la calandra) e i proiettori, il posteriore richiama da vicino le serie 5 e 7.

0
06/04/2012 13:50
06/04/2012 15:00
serie 3, bmw, berlina
I nostri rilevamenti
Gruppo caratteristicheCaratteristicaUnità di misuraValore

Tags: berlina berlina , BMW BMW , serie 3 serie 3