ASSETTO “À LA CARTE”

Città

Dynamic Damper Control (1.100 euro): il segreto della nuova X3 sta tutto qui, se si parla di comfort. Due pulsanti sul tunnel permettono di impostare la risposta degli ammortizzatori su tre tarature: una volta selezionato Normal, la SUV (SAV, a Monaco ci tengono) bavarese digerisce ogni genere di asperità, pur non essendo mai cedevole. Una sensazione già provata sulla nuova serie 5 (oltre che su 5 GT e serie 7) e che rappresenta il primo, grande passo avanti della X3 di seconda generazione rispetto alla prima, molto rigida in ogni frangente. Certo, sugli “scalini” più pronunciati le ruote da 19” riportano qualche scossone in abitacolo, ma si tratta di situazioni isolate. Un altro progresso sensibile è da segnalare al capitolo cambio: il nuovo 8 marce è tanto reattivo negli scatti da fermo quanto vellutato nel funzionamento, coadiuvato da un propulsore che già a 1.200 giri risponde con immediatezza ai comandi del gas. Ancora, in tema di novità non si può non citare il sistema Start&Stop, per la prima volta in Casa BMW abbinato al cambio automatico. La calibrazione del sistema è riuscita: lo spegnimento del motore avviene con qualche attimo di ritardo, cosa che permette di ripartire rapidamente (senza cioè dover attendere il nuovo avviamento) quando lo “stop” è particolarmente breve. Un accorgimento che si apprezza molto nelle situazioni in cui le fermate durano solo pochi istanti.

0
06/07/2011 17:50
bmw, x3, suv
Gruppo caratteristicheCaratteristicaUnità di misuraValore

Tags: BMW BMW , SUV SUV , x3 x3