Nella massima tranquillità

Autostrada

Spostiamoci quindi su un terreno più consono alle caratteristiche della Orlando. Che si conferma una discreta viaggiatrice. Certo, non è il caso di aspettarsi prestazioni da primato mondiale, ma si viaggia bene. Il motore è sufficientemente elastico e non fatica a raggiungere (e superare...) le velocità da codice. Si viaggia bene anche perché le sospensioni fanno il loro dovere. Il quadro potrebbe essere più positivo se la vettura garantisse una silenziosità migliore e (almeno per quanto riguarda il nostro esemplare) un utilizzo del pedale del freno più omogeneo. Invece, l’insonorizzazione non è curata alla perfezione e la modulabilità della frenata potrebbe essere migliore, anziché mostrare un’azione concentrata in pochi millimetri di corsa del pedale. Ma nel complesso non si tratta di una bocciatura. La Orlando divora km in tranquillità e non lascia spazio alle sensazioni negative. Il voto insomma è complessivamente sufficiente, e con poco avrebbe potuto essere anche più elevato.

0
29/07/2011 23:33
30/07/2011 11:00
chevrolet, orlando, monovolume
Gruppo caratteristicheCaratteristicaUnità di misuraValore