Non è un cassone imparcheggiabile

Città

Negli spazi cittadini la Orlando non si trova sul suo terreno ideale, viste le dimensioni piuttosto generose. Eppure, non è completamente a disagio. Merito di una certa maneggevolezza in marcia e di un motore, il due litri turbodiesel da 163 CV, che non è un fulmine, ma è sufficientemente sveglio per non farsi bruciare in accelerazione dagli scooter e dagli autobus. Dal canto loro le sospensioni rispondono onestamente alle sollecitazioni del fondo stradale. Ultimo aspetto: i parcheggi. Non è sempre facile trovare lo spazio sufficiente per sistemare la Orlando. In manovra sono utili i sensori di parcheggio, perché le protezioni della carrozzeria non sono estese.

0
29/07/2011 23:29
30/07/2011 11:00
chevrolet, orlando, monovolume
Gruppo caratteristicheCaratteristicaUnità di misuraValore