Intro

Intro

Finalmente la Citroën torna a progettare e costruire Citroën. Ovvero, in questi tempi difficili, dove per vendere non si può sbagliare un dettaglio, la Casa francese è tornata a lavorare sul suo DNA, concentrando lo sviluppo della nuova C4 intorno alla voce comfort di marcia. Un obiettivo ambizioso perché, per abbattere i costi, le sospensioni pneumatiche sono rimaste nei cassetti ancor prima di tirare la prima riga sul foglio bianco. Gli ingegneri francesi hanno così cesellato semplici parti meccaniche: bracci, molle e ammortizzatori. E ci sono riusciti perché la nuova C4 viaggia sulle sconnessioni come Aladino sfrecciava sul tappeto volante. Buche, asperità, crepe dell’asfalto: i colpi vengono ben smorzati e l’auto scorre senza trasmettere scossoni e rumorosità. Una svolta conservatrice che si ritrova anche nella linea dove i volumi sono ben equilibrati come i tagli che corrono sulle lamiere che appaiono meno estrosi. Così i “Citroënisti” dovrebbero tornare a casa.

0
08/07/2011 20:39
citroen, c4, berlina
Gruppo caratteristicheCaratteristicaUnità di misuraValore

Tags: berlina berlina , C4 C4 , Citroen Citroen