Non tutto è perfetto

Vita a bordo

Tra le stranezze di cui dicevamo all’inizio spiccano le porte posteriori. Non solo hanno una linea un po’ marcata e discutibile (ne parliamo in un box a parte), ma proprio le esigenze di stile non hanno permesso di dotarle di alzacristalli: i finestrini non possono scendere. E l’accesso ai posti posteriori non è il più favorevole che si possa avere su una 5 porte. In verità neppure l’ospitalità è ai massimi livelli, se si devono far sedere tre adulti sul divano posteriore: lo spazio disponibile, specie in altezza, non è moltissimo. Va decisamente meglio per chi siede davanti. Sulla nostra versione, la più ricca, il sedile di guida non solo è regolabile in altezza, ma offre anche massaggi e supporto lombare. Inoltre il volante si regola in altezza e in profondità. Peccato che, nonostante tutto, la posizione di guida resti un po’ elevata. L’abitacolo dà nel complesso una buona impressione. Perfino i materiali più economici sono gradevoli e soprattutto sembrano robusti, trasmettendo qualche cigolio soltanto nei tratti di strada più dissestati. L’allestimento Sport Chic mostra la volontà della Casa di offrire una vettura ospitale, quasi raffinata. Ecco quindi i rivestimenti in pelle (di serie), ma anche alcuni particolari, come la presa 220V come quella di casa (per il phon, il rasoio, il caricabatterie...). L’impianto audio, poi, ha il collegamento Aux per l’iPod. Ma la regolazione è difficile e l’utilizzo del lettore Apple non immediato. Apprezzabile invece l’ergonomia dei comandi.

0
19/10/2011 13:05
citroen, ds4, citycar
I nostri rilevamenti
Gruppo caratteristicheCaratteristicaUnità di misuraValore

Tags: Citroen Citroen , city car city car , ds4 ds4