Ford Focus SW Profilo
  • pubblicato il 23-07-2011

Ford Focus Wagon: se ti piace un solido equilibrio familiare

Se ti piace un solido equilibrio familiare

PAGELLA
Città
15/25
Fuori città
18/25
Autostrada
19/25
Vita a bordo
19/25
Prezzo e costi
19/25
Sicurezza
19/25
VERDETTO
109/150
Intro

Se della Ford Focus in versione berlina non si è potuto che dir bene, la curiosità è forte per vedere come si comporta su strada la nuovissima Wagon. E naturalmente, quali riscontri avrà sul mercato, dal momento che stiamo parlando di una testa di serie nel suo segmento. L’abbiamo provata nella superaccessioriata versione Titanium spinta dal 1.6 turbodiesel da 115 CV, un motore destinato a fare numeri, ma non il solo, vista la presenza in listino del 1.6 a benzina (105 e 125 CV) e del 2.0 turbodiesel da 115 con cambio automatico. Presto il due litri arriverà anche in versione 163 CV.

Città

Nove cm in più di lunghezza rispetto alla serie precedente sono utili in termini di spazio sfruttabile, ma nella guida cittadina di tutti i giorni non aiutano. Per capirci, non possiamo dire di avere a che fare con un’auto ingombrante, ma la stazza della nuova Focus si avverte quando si va in città. In compenso la guidabilità resta di buon livello; le sospensioni non temono il selciato, il motore offre ai bassi regimi un’accelerazione onesta. Parcheggio: con 500 euro la Focus offre il pacchetto sensori + sistema di manovra semiautomatico. Utili. Per finire: la linea della vettura è gradevole, per questo gli stilisti non l’hanno sporcata con protezioni varie...

Fuori città

Da un turbodiesel 1.6 da 115 CV di potenza non è lecito aspettarsi prestazioni fulminanti. Del resto abbiamo a che fare con una vettura da famiglia. Ma è un motore equilibrato, per nulla dormiente: basta tenerlo un pizzico su di giri e la coppia, quando ci si trova intorno a quota 1.800 giri, vi regalerà buone soddisfazioni. Anche sulle tortuose strade di montagna la nuova station Ford non si trova assolutamente in imbarazzo, mentre sugli stradoni di campagna si lascia guidare facilmente senza richiedere un impegno particolare. Lo sterzo è forse un po’ duro, ma piuttosto preciso e il cambio, manuale a sei rapporti, ha la corsa bella corta, per affaticare di meno alla guida. E gli innesti sono nel complesso abbastanza rapidi e ben studiati per rispondere bene alle caratteristiche del propulsore.

Autostrada

Raggiunta senza il minimo sforzo la velocità di crociera, in autostrada la nuova familiare Ford si comporta da vettura matura. Le sospensioni rispondono in modo sincero e concreto, e il comfort è garantito. La rumorosità del motore è abbastanza ben filtrata e anche rotolamento delle gomme e spifferi aerodinamici non danno troppa noia. La frenata è sicura, anche se la modulabilità dell’azione non è all’optimum: si potrebbe offrire di meglio, ma nessun problema in termini di sicurezza. Ultimo aspetto, l’autonomia: con 55 litri di gasolio nel serbatoio si può partire per l’intero weekend senza troppe preoccupazioni.

Vita a bordo

Il posto di guida è ben strutturato. Non ci sono sciccherie costose come le regolazioni elettriche per i sedili, ma si può trovare rapidamente l’assetto migliore per stare al volante. Strumenti e comandi sono ben collocati: ovviamente una sostanziosa offerta di funzioni comporta un certo affollamento di tasti e leve, soprattutto sul volante. Va da sé che per imparare a usare tutto correttamente, e senza far confusioni, serve un pochino di pazienza. L’abitacolo della Focus comunque è concreto e quasi raffinato (il quasi dipende da alcune plastiche). Ai posti anteriori non ci sono problemi di spazio, e sul sedile posteriore si può persino azzardare un viaggio in tre. Nel complesso, la Focus è una vera wagon, con un vestito (ben riuscito, va detto) che non nasconde di voler piacere, e con un apprezzabile spazio nell’abitacolo. Molti anche i vani portaoggetti: il più capiente è quello nascosto nel bracciolo centrale.

Prezzo e costi

Il prezzo della nostra Focus in versione Titanium è di 22.401 euro chiavi in mano, tasse comprese (20.901 in allestimento base). Non male. E va aggiunto che l’allestimento comprende di serie climatizzatore bizona, cruise control, 4 alzacristalli, radio cd, sensori pioggia e volante in pelle. Niente di che la garanzia di 24 mesi (ma c’è un’estensione da 750 euro per cinque anni di copertura). Quanto ai consumi, nella prova abbiamo calcolato una media di 16 km con un litro, cioè un po’ più elevati di quanto dichiara la Casa. Ma va tenuto conto che il nostro comportamento in prova non è stato troppo civile. Tenuta del valore? Nessun problema.

Sicurezza

Motivo di orgoglio di casa Ford, la dotazione di sicurezza è uno dei temi forti della campagna di lancio della Focus, berlina e Wagon. Infatti, sulla più accessoriata versione Titanium utilizzata nella nostra prova, ABS, ESP e 6 airbag sono di serie insieme ai fendinebbia, ai fari che si accendono da soli, alle luci posteriori a led, al sistema di assistenza nelle partenze in salita e agli attacchi Isofix per i seggiolini. Poi ci sono altri dispositivi molto interessanti, che però si pagano a parte. I fari bixeno, per esempio (1.000 euro). E il pacchetto Driver Assistant che comprende il sistema di frenata di emergenza (funziona sotto i 30 orari), il riconoscimento dell’angolo cieco, il mantenimento della carreggiata e il controllo della veglia alla guida e il riconoscimento dei segnali stradali: il tutto per 1.250 euro. Quanto al comportamento stradale, nessun neo: la frenata è potente e sicura, la tenuta di strada è davvero buona e la stabilità mai in dubbio. Benino la visibilità: avete voluto una station wagon dalle linee basse e filanti? Beh, non potete pretendere che abbia anche un lunotto posteriore bello ampio...

Verdetto

Accompagnata da una campagna pubblicitaria battente, la Focus Wagon si candida come prim’attrice nel suo segmento di mercato. Le peculiarità da vera familiare ci sono: spazio a bordo, buone qualità da viaggiatrice e comfort quasi inappuntabile. Il tutto a ottimi prezzi, come Ford ci ha abituati da tempo. E i nei? Il motore meriterebbe un po’ di potenza in più. Qualche plastica non è il massimo e le dotazioni di sicurezza non sono tutte di serie.

Ford Focus Wagon: se ti piace un solido equilibrio familiare

L'opinione dei lettori