Una vera familiare, finalmente

Vita a bordo

Il posto di guida è ben strutturato. Non ci sono sciccherie costose come le regolazioni elettriche per i sedili, ma si può trovare rapidamente l’assetto migliore per stare al volante. Strumenti e comandi sono ben collocati: ovviamente una sostanziosa offerta di funzioni comporta un certo affollamento di tasti e leve, soprattutto sul volante. Va da sé che per imparare a usare tutto correttamente, e senza far confusioni, serve un pochino di pazienza. L’abitacolo della Focus comunque è concreto e quasi raffinato (il quasi dipende da alcune plastiche). Ai posti anteriori non ci sono problemi di spazio, e sul sedile posteriore si può persino azzardare un viaggio in tre. Nel complesso, la Focus è una vera wagon, con un vestito (ben riuscito, va detto) che non nasconde di voler piacere, e con un apprezzabile spazio nell’abitacolo. Molti anche i vani portaoggetti: il più capiente è quello nascosto nel bracciolo centrale.

0
22/07/2011 21:58
23/07/2011 11:00
ford, focus, sw
Gruppo caratteristicheCaratteristicaUnità di misuraValore