Intro

Intro

La prima versione, presentata a metà degli anni Novanta, era davvero innovativa.

Fino a quel momento le fuoristrada erano per lo più spartane o poco confortevoli, mentre la CR-V coniugava i vantaggi delle sospensioni rialzate e della trazione integrale al comfort e alla maneggevolezza di una berlina.

Ancora oggi, le Sport utility sono una “moda” vincente nel mercato dell’auto, ma questa Honda non sempre ha raccolto i successi sperati.

Colpa delle forme squadrate e poco riconoscibili, caratteristiche del tutto estranee al nuovo modello, quarta evoluzione di quella SUV ante-litteram.

Il musetto è filante, quasi sportivo, e sfoggia una griglia a tre elementi orizzontali e gruppi ottici a led.

Il posteriore è più muscoloso, quasi sproporzionato a causa dei grossi fari verticali e del piccolo lunotto inclinato.

Impossibile, poi, non notare il disegno dei finestrini laterali posteriori, a freccia, così come i ripari sottoscocca in plastica nera.

Quasi invariate le dimensioni (la nuova CR-V è lunga 457 centimetri, larga 182 e alta 169), mentre crescono l’abitabilità interna, la capacità di carico e l’attenzione per la sicurezza.

0
13/03/2013 22:02
13/03/2013 22:02
cr-v, honda, suv
I nostri rilevamenti
Gruppo caratteristicheCaratteristicaUnità di misuraValore

Tags: CR-V CR-V , Honda Honda , SUV SUV