Costa come una tedesca, ma...

Prezzo e costi

Costa come una Volkswagen Scirocco 1.4 TSI da 122 CV, ma ha una ventina di “puledri” in più e, soprattutto, una dotazione di cui non ci si può proprio lamentare. Perché dal clima automatico agli specchi ripiegabili elettricamente, dai sensori pressione pneumatici alle prese aux, usb e vivavoce Bluetooth, di serie c’è davvero molto. Non tutto, però: oltre alla vernice metallizzata (450 euro) e al cambio automatico (1.490) si può arricchire l’equipaggiamento con il Premium Pack, consigliatissimo. Perché, per 3.200 euro, comprende gli inserti in “glossy black” - su paraurti posteriore, calandra e montanti - navigatore satellitare con display touch da 7”, i sensori di parcheggio posteriori, il sistema di accesso/avviamento senza chiave e il tetto apribile elettricamente. A condire la già ottima pietanza ci pensa la garanzia di ben 5 anni a chilometraggio illimitato, esclusiva Hyundai. Cosa ci ha soddisfatto meno? La rivendibilità nel mercato dell’usato, ancora in chiaroscuro, e i consumi. L’1.6 GDI, infatti, non è riuscito neppure ad agguantare i 12 km con un litro di benzina, fermandosi, durante il nostro lungo test, a quota 11,8. Un po’ pochi, se consideriamo che la Casa dichiara percorrenze intorno ai 15 Km/litro.

0
16/12/2011 15:03
16/12/2011 15:03
hyundai, veloster, auto sportiva
I nostri rilevamenti
Gruppo caratteristicheCaratteristicaUnità di misuraValore