Fra le curve sorprende

Fuori città

Difficile credere di essere su una SUV, a qualche cm in più dall’asfalto rispetto alla media. Piatta sulle quattro ruote, non solo la Compass può contare su una buona tenuta di strada, ma mostra un’insospettabile verve nei cambi di direzione, rispetto alla media delle concorrenti. Anche perché, alla taratura sportiva delle sospensioni, si associa uno sterzo rapido, preciso e sensibile: la servoassistenza idraulica sarà anche meno efficiente rispetto a quella elettrica, in termini di consumi ed emissioni, ma per il momento è ancora imbattibile dal punto di vista del feeling. Affrontare una serie di curve si rivela un vero divertimento, supportati peraltro dalla prontezza del motore. Dai medi regimi alla zona rossa, il 2.2 è infatti brillante: in uscita di curva spinge con vigore, mentre la trazione integrale non ha problemi nel mettere su asfalto tanta vivacità. Unica nota stonata, in un quadro dinamico così riuscito e ben “accordato”, consiste ancora una volta nel cambio: le sei marce sono molto contrastate e soggette spesso a impuntamenti. Quanto all’offroad, non ci si possono attendere miracoli. La Compass può contare sul differenziale centrale bloccabile, ma gli angoli caratteristici (20° attacco, 32° uscita, 20° dosso) e l’assenza delle ridotte sconsigliano di azzardare troppo. In ogni caso, nulla di diverso rispetto a quanto accade con le concorrenti dirette.

0
29/08/2011 21:30
30/08/2011 09:00
jeep, compass, suv
I nostri rilevamenti
Gruppo caratteristicheCaratteristicaUnità di misuraValore

Tags: compass compass , jeep jeep , SUV SUV