Ha un buon assetto

Fuori città

Quello della vettura in prova è l’unico motore a benzina della gamma. È un 1.245 cc con distribuzione a sedici valvole e variatore di fase che eroga 85 CV in modo un po’ disomogeneo. Ma, come si accennava poco sopra, quella con cui abbiamo a che fare è una vettura dal temperamento tranquillo, non certo da guidare in atteggiamento spregiudicato. Detto questo, il quattro cilindri è più che proporzionato per il tipo di auto che si propone di essere la Rio ed è pertanto ingiusto strappazzarlo per chissà quali emozioni. Quindi non possiamo che apprezzare il fatto che la coreana mantiene quello che promette. Anzi, lo 0-100 viene coperto in 12,7 secondi: addirittura meglio dei 13,1 dichiarati. Il tempo di 12,6 secondi per riprendere da 50 a 90 km/h in quarta non è male. Allineato alla concorrenza. È ovvio che un’erogazione poco lineare costringa spesso a ricorrere alla leva del cambio. Per fortuna la trasmissione della Rio si dimostra efficace: gli innesti sono morbidi, appena contrastati e con una sincronizzazione a prova di scalata al limitatore. Lo sterzo con assistenza elettrica è leggero in manovra e a bassa velocità: rende l’auto maneggevole e rapida nel passare da una curva all’altra. È anche poco demoltiplicato e così, lungo i percorsi tortuosi, non si deve continuare a lavorare di braccia. Quanto alla sensibilità, è un discorso a parte: il comando ha una risposta artificiale soprattutto sul veloce dove reagisce con lentezza: cosa che però rende l’auto più sicura.

0
26/12/2011 21:53
27/12/2011 11:00
kia, rio, utilitaria
I nostri rilevamenti
Gruppo caratteristicheCaratteristicaUnità di misuraValore

Tags: Kia Kia , piccole piccole , rio rio