Piatta e rapida fra le curve

Fuori città

Promessa mantenuta: quel dinamismo comunicato dalle ruote ciclopiche, i passaruota scolpiti e la carrozzeria “schiacciata” verso l’asfalto trova conferma non appena si inizia una strada di montagna.

Il merito è del mix sterzo-assetto, ben accordato ai fini del piacere di guida.

Il primo è veloce nel dirigere l’avantreno verso il punto di corda: bastano pochi movimenti di braccia per trovarsi là dove lo sguardo è diretto (peccato solo per il feeling, piuttosto limitato), mentre le sospensioni contengono il rollio entro livelli da sportiva, permettendo di passare da una curva all’altra con una rapidità insospettabile e tale da tenere il passo di alcune vetture di segmento C più smaccatamente sportive.

Tanto telaio è supportato a dovere da motore e cambio.

Il 2.2 biturbo spinge da qualsiasi regime, mentre l’Aisin a 6 rapporti si rivela puntuale nella scelta delle marce: privilegia il relax quando il piede è leggero, ma capisce immediatamente il cambio di passo quando si affonda il gas.

Per i più esigenti, inoltre, il listino Land Rover contempla anche l’Adaptive Dynamics con ammortizzatori MagneRide a controllo elettronico: 1.250 euro.

0
28/03/2012 14:34
28/03/2012 14:34
land rover, evoque, suv
I nostri rilevamenti
Gruppo caratteristicheCaratteristicaUnità di misuraValore

Tags: evoque evoque , Land Rover Land Rover , SUV SUV