MPV di gran classe

Vita a bordo

Il tetto si è abbassato di 5 centimetri, va bene, ma la larghezza è aumentata di 1 e la lunghezza di 9. Tutto ciò significa che, se davanti c’è spazio in lungo e in largo, dietro bisogna accettare qualche piccolo compromesso. Soprattutto in larghezza, perché tre persone stanno un po’ strette. Nessun problema, invece, in altezza e profondità, in particolar modo se si opta per l’Easy Vario Plus (684 euro) che comprende, fra le altre cose, il divano posteriore scorrevole di 14 cm, la botola per il carico passante e lo schienale del sedile passeggero anteriore ripiegabile a tavolino. Così, si può pure aumentare la capacità di carico, comunque già di buon livello: di serie il vano è dotato di pratici scomparti laterali, ma per avere il doppiofondo bisogna pagare 79 euro. Lo spazio per la ruota di scorta? Non previsto, al suo posto un kit di riparazione. La tradizione Mercedes si ritrova nella disposizione dei comandi, quasi tutti a portata di mano e di semplice comprensione. L’unica eccezione è costituita dalla manopola che gestisce il navigatore-tablet Comand, alla quale, almeno inizialmente, bisogna far l’abitudine. Per il resto, chi è avvezzo al layout della Stella si sentirà subito a proprio agio. Anche per merito della finitura, esente da critiche, e dei materiali, di apprezzabile e pregevole qualità. Tutti gli altri dovranno prendere un minimo di confidenza con il classico devioluci Mercedes e il freno a mano elettrico a sinistra del volante.

0
10/02/2012 14:14
10/02/2012 14:14
mercedes, classe b, monovolume
I nostri rilevamenti
Gruppo caratteristicheCaratteristicaUnità di misuraValore