Comfort al top

Vita a bordo

Contrariamente a quello che si può pensare, metro alla mano, lo spazio interno della versione wagon della classe C non è poi di molto superiore alla berlina. Al di là pertanto del fattore estetico, le misure si equivalgono e, comunque, i progettisti hanno fatto ancora una volta un lavoro degno delle aspettative di chi sceglie la classe C per i suoi spostamenti. I rivestimenti degli interni del modello in prova erano un misto pelle/stoffa, una combinazione sobria ed elegante. Quel che si coglie, una volta seduti al posto guida, è la meticolosa ricerca con la quale sono state studiate le distanze tra il guidatore e l’enorme massa di funzioni alle quali si accede. A prescindere dal fatto che molte cose si possono fare tenendo le mani sul volante, anche le regolazioni in plancia sono agevolate dal giusto posizionamento, persino se si è tra coloro i quali preferiscono guidare con il sedile “sul pavimento” (solo il bracciolo è troppo alto). Sul volante ci sono, a sinistra le regolazioni del computer e della radio, mentre sulla destra si regola volume e telefono bluetooth. Le rilevazioni dei limiti di velocità, colti dalla segnaletica stradale, vengono riportate al centro del display, nella stessa zona del trip computer: interfaccia universale per comandare, dal volante multifunzione, l’elettronica di bordo.

0
01/08/2011 22:16
04/08/2011 11:00
mercedes, classe c, sw
Gruppo caratteristicheCaratteristicaUnità di misuraValore