Feeling quasi kartistico

Fuori città

Non serve cercare passi alpini o strade tortuose. Basta qualche rotonda presa in successione per accorgersi che la Clubman, in particolar modo la SD, non ha perso un briciolo dello smalto che da sempre contraddistingue la sorellina a tre porte. D’accordo, gli 85 kg in più si sentono tutti nello stretto, così come un sottosterzo più corposo se si esagera con il gas nell’uscita di curva. Quisquilie, diciamolo, che disturberanno solo i palati più fini. Per tutti gli altri, le impressioni saranno più che positive. Perché lo sterzo è quasi chirurgico (anche se trasmette qualche reazione di troppo sullo sconnesso), il cambio mai recalcitrante e il retrotreno piuttosto svelto a seguire gli input impartiti dal pilota. Premendo il tasto Sport (optional a 170 euro) che modifica assistenza dello sterzo e taratura dell’acceleratore, il 2 litri a gasolio si fa più frizzante e - le prestazioni rilevate sono lì a dimostrarlo - regala un brio notevole a questa Clubman, “calmandosi” solo dopo i 4.000 giri. Così, i sorpassi non sono mai un problema...

0
27/10/2011 11:51
27/10/2011 11:50
mini, clubman cooper sd, auto sportiva
I nostri rilevamenti
Gruppo caratteristicheCaratteristicaUnità di misuraValore