Occhio dietro

Sicurezza

La precisione e il divertimento di guida che da sempre contraddistingue le anglo-tedesche sono ottenuti attraverso sterzo pronto e retrotreno reattivo: di qui, la spiccata tendenza a chiudere la traiettoria quando si rilascia il gas in curva. In ogni caso, il controllo di stabilità (volendo, a 200 euro si può avere la funzione Dynamic Traction Control, che alza la soglia d’intervento dell’elettronica) sorveglia e agisce, con discrezione, quando le cose si mettono male. Nulla da eccepire sulla dotazione: a mancare sono solo i fari allo xeno (750 euro), volendo con funzione adattiva (1.300). Per il resto, c’è praticamente tutto, dai sei airbag fino al sensore per il controllo della pressione pneumatici. Che si comportano molto bene, al pari di dischi e pastiglie, nella prova di frenata: 62,6 metri per fermarsi da 130 km/h sono un ottimo risultato, vicino a quello di alcune sportive ben più cavallate. Una nota di demerito va invece alla visibilità: se davanti non c’è da preoccuparsi, dietro il lunotto piccolo e diviso in due - a causa della apertura a battente - può nascondere le auto che sopraggiungono.

0
27/10/2011 12:06
27/10/2011 12:06
mini, clubman cooper sd, auto sportiva
I nostri rilevamenti
Gruppo caratteristicheCaratteristicaUnità di misuraValore