Tasto Sport e arrivano le magie

Fuori città

In Opel lo sanno bene: confrontarsi con un mostro sacro come la Golf GTI non è affar semplice.

Specie se puoi contare su qualche cavallo in meno (180 contro i 211 del 2 litri Volkswagen).

In ogni caso, i tecnici tedeschi non si sono fatti prendere dallo sconforto. E, sfruttando la tecnologia FlexRide, già presente sulla 5 porte, hanno sviluppato un assetto davvero divertente.

Specie selezionando la modalità Sport, che incattivisce servo-assistenza, pedale del gas e ammortizzatori. Così settata, la GTC vira piuttosto piatta, con poco sottosterzo e una coda che è ben felice di prendere parte al gioco, senza mai diventare troppo invadente.

Lo sterzo, dal canto suo, permette di gestire con semplicità eventuali correzioni, dimostrandosi pure prontissimo e dotato di un feeling notevole per un “servo” elettrico.

Le note negative arrivano dal cambio, che soffre di corsa lunga.

La rapportatura è corretta, ma non brutale.

La spinta sviluppata già dai bassi giri mette l’acquolina in bocca ma, dai 3.500 giri in poi il carattere si addolcisce, perdendosi in un bel rombo di sottofondo.

Però, quando si vuole risparmiare, si possono usare le marce alte a bassa velocità.

0
26/03/2012 12:54
26/03/2012 12:54
opel, astra gtc, auto sportiva
I nostri rilevamenti
Gruppo caratteristicheCaratteristicaUnità di misuraValore

Tags: Astra GTC Astra GTC , Opel Opel , sportive sportive