Alti e bassi nella finitura

Vita a bordo

La Corsa fa parte del gruppo maxi-utilitarie, quelle cioè che hanno raggiunto quota quattro metri da un paraurti all’altro. Dimensioni che, insieme al passo di 251 cm, hanno consentito ai progettisti di “scavare” dentro la scocca per dare più spazio ai passeggeri. Se davanti si viaggia davvero comodi, dietro le misure rilevate suggeriscono comunque di viaggiare al massimo in due, perché un terzo adulto si troverebbe a dare di spalle con gli altri passeggeri e a convivere con il retro degli schienali anteriori all’altezza delle ginocchia. Ovviamente per un breve tragitto ci si adatta, ma già per un Roma- Napoli vi consigliano un’auto più spaziosa se siete in cinque e di taglia XL. Quanto alla funzionalità non c’è il sedile posteriore scorrevole, ma il vano di carico doppio (40 euro) offre qualche furbizia per sfruttare al meglio lo spazio e ha dei ganci per fermare il carico. La finitura interna è discreta. I montaggi sono abbastanza curati, ma alcune superfici in plastica sono facilmente graffiabili e non tutte sono morbide. I comandi sono ben disposti, peccato che la strumentazione non abbia l’indicatore della temperatura del motore e il computer di viaggio (utile per vedere i consumi), quest’ultimo non disponibile sull’allestimento Elective, l’unico abbinato alla versione ecoFlex.

0
22/09/2011 11:18
opel, corsa, ecoflex
I nostri rilevamenti
Gruppo caratteristicheCaratteristicaUnità di misuraValore

Tags: corsa corsa , ecoflex ecoflex , Opel Opel