Occhio alle valigie

Vita a bordo

Nulla da eccepire sulla cura dei dettagli che è stata dedicata all’abitacolo sia dal punto di vista del comfort sia da quello relativo all’accessibilità ai comandi in plancia. Le finiture sono state migliorate e i rivestimenti delle porte sono apprezzabili per qualità. Quanto all’abitabilità, la ricerca delle forme ha richiesto qualche sacrificio. Un esempio? Se intendete portare alla vostra sinistra il parasole, fate attenzione, perché rischiate di picchiarlo sulla fronte, anche a seduta abbassata al massimo. Lodi invece alla disposizione dei comandi: nonostante la mole di pulsanti sulla console, non si fatica a usarli. Un altro dato che lascia perplessi è quello relativo alla capacità del bagagliaio quando si viaggia in cinque: il volume disponibile è il più basso nel segmento C ed è inferiore anche alla Golf, che da sempre non eccelle in materia. La 308 “imbarca” 348 litri e le forme interne del vano bagagli danno origine a qualche spreco di volume.

0
25/11/2011 00:04
25/11/2011 11:00
peugeot, 308, citycar
I nostri rilevamenti
Gruppo caratteristicheCaratteristicaUnità di misuraValore

Tags: 308 308 , city car city car , Peugeot Peugeot