Aggrappata all’asfalto

Sicurezza

Partiamo dalla sicurezza passiva, cioè quella che si occupa di proteggere e limitare le lesioni ai passeggeri: la Renault ha montato di serie 6 airbag (frontali, laterali e per la testa), poggiatesta anticolpo di frusta, ancoraggi Isofix per i seggiolini dei bambini. Una dotazione che non richiede integrazioni. Quanto alla sicurezza attiva, quella che aiuta il guidatore a controllare il mezzo, ci sono l’ABS per i freni, il controllo di stabilità ESP e i fari fendinebbia. A essere pignoli, mancano le ultime chicche come il sistema per mantenere l’auto in carreggiata o controllare la distanza di sicurezza, offerti da poco dalla Ford sulla concorrente Focus SW. Ma quello che serve per davvero c’è. Nella dinamica, la Megane si conferma facile da guidare e sicura. Da una velocità di 130 km/h si ferma in 61,5 metri grazie anche alle ruote da 17” (optional a 205 euro) con gomme maggiorate (205/50-17). Pneumatici che ottimizzano anche l’aderenza in curva e migliorano l’inserimento, grazie alla spalla ribassata. Quanto alla stabilità di marcia, la Megane viaggia sui binari e l’ESP limita l’insorgenza del sottosterzo (quando l’auto allarga la traiettoria). Ma anche escludendo l’ESP (sempre da sconsigliare) la stabilità resta a prova di neofita.

0
22/08/2011 12:47
renault, megane, sportour
I nostri rilevamenti
Gruppo caratteristicheCaratteristicaUnità di misuraValore

Tags: Megane Megane , Renault Renault