Piacevoli morbidezze

Città

Piacevoli morbidezze

La scheda tecnica annuncia una crescita di 15 centimetri, in lunghezza, rispetto alla generazione precedente. In totale sono 385 cm: una delle misure comunque più contenute del segmento B, promessa di una buona agilità urbana. Basti pensare infatti che le rivali più diffuse misurano almeno 10 cm in più: la Fiat Punto EVO 407 cm, la Ford Fiesta 395, la Opel Corsa 400 e la Peugeot 207ii 405. Se trovare uno spazio per parcheggiare è dunque agevole, altrettanto non si può dire della percezione ingombri: del muso spiovente è impegnativo intuire la fine, così come della coda bombata. Se a questo si aggiunge che i sensori di parcheggio non sono disponibili nemmeno a pagamento, un certo “allenamento” per le manovre è richiesto. Quando invece le ruote incontrano il pavé, la giapponese sfodera delle risposte sorprendenti: per la capacità di attutire i colpi, ma anche per lo smorzamento esemplare delle vibrazioni, che fa apparire la Swift solida e di categoria superiore. Capitolo motore: si tratta di un quattro cilindri totalmente nuovo, studiato fin dal principio per rispettare la normativa Euro 5. Rispetto ai propulsori che nascono Euro 4 e vengono poi adeguati per rispettare normative più severe, questo 4 cilindri non dà la sensazione di essere “tappato”: ovviamente non si possono pretendere risposte da sportiva, ma la progressività è buona e solo a pieno carico si avverte la cilindrata contenuta.

0
10/07/2011 11:27
suzuki, swift, citycar
Gruppo caratteristicheCaratteristicaUnità di misuraValore

Tags: city car city car , suzuki suzuki , Swift Swift