Pacato dinamismo

Fuori città

Pacato dinamismo

Con dimensioni compatte e sbalzi ridotti, la linea comunica un certo dinamismo. Meglio chiarire subito, però, che con questo 1.2 la voglia di sportività non viene soddisfatta più di tanto. Perché se è vero che l’erogazione è fluida, è anche vero che la spinta non si fa mai decisa, persino a pieno gas e ai regimi più alti. Inoltre, come detto, il set-up delle sospensioni privilegia l’assorbimento, lasciando ampio margine al rollio non appena si forza un po’ la mano. Nulla che pregiudichi la sicurezza, in ogni caso, visto che la tenuta di strada è buona e l’approssimarsi del limite è “annunciato” da un leggero e progressivo allargamento di traiettoria da parte del muso. Quanto allo sterzo, la rapidità del comando è adeguata alla messa a punto generale del telaio: progressivo senza essere molto svelto, comunica abbastanza fedelmente quello che sta accadendo sotto le ruote. Infine, il cambio: da vera giapponese, ha corsa corta e innesti precisi.

0
10/07/2011 11:33
suzuki, swift, citycar
Gruppo caratteristicheCaratteristicaUnità di misuraValore

Tags: city car city car , suzuki suzuki , Swift Swift