Intro

Intro

Che cosa c’è di nuovo?

Niente, verrebbe da dire dopo uno sguardo distratto. Tutto, è doveroso precisare, dopo aver provato per voi la nuova Swift. Già, perché della vecchia versione rimane poco o nulla. Sono nuove le sospensioni, pur nel rispetto dello schema ormai universale, all’interno del segmento B, vale a dire McPherson anteriore e ruote interconnesse dietro. È nuovo il motore a benzina della nostra prova: un 4 cilindri frutto di un progetto inedito, la cui cilindrata cala da 1.3 a 1.2, ma che grazie alla doppia fasatura variabile cresce nei valori di potenza (da 92 a 94 CV) e coppia (da 116 Nm a 118 Nm), pur garantendo consumi più bassi: 20 km/l in media contro 17,2. Il tutto, conservando la tradizionale solidità giapponese e il look che ammicca alla Mini, senza copiarla, chiave del successo del modello precedente.

0
10/07/2011 11:26
suzuki, swift, citycar
Gruppo caratteristicheCaratteristicaUnità di misuraValore

Tags: city car city car , suzuki suzuki , Swift Swift