Non va in crisi

Fuori città

Chi pensa che un’auto lunga tre metri non possa regalare soddisfazioni e piacere di guida sui percorsi misti, probabilmente dovrà ricredersi. Già, perché la iQ sopperisce alla mancanza di centimetri, utili per garantire stabilità e precisione, con la corretta taratura delle sospensioni. La piccola Toyota ha un buon bilanciamento generale, coniuga sapientemente guidabilità e comfort e, solo forzando un po’ la mano, evidenzia l’inevitabile tendenza al sottosterzo, ma senza impensierire. Piacevole lo sterzo, leggero nelle manovre a bassa velocità, ma sempre preciso e sincero nei tratti più impegnativi. Ottimo anche il responso del motore, che non brilla certo per cattiveria, ma si rivela pronto e scattante quando serve, supportato anche dal cambio CVT, preciso, non molto silenzioso, ma fluido nell’usare la coppia del motore. Volendo divertirsi un po’, è possibile tarare la gestione elettronica sulla modalità Sport: aumenta il regime di rotazione del motore, ma i consumi salgono.

0
26/08/2011 11:41
toyota, iq, citycar
I nostri rilevamenti
Gruppo caratteristicheCaratteristicaUnità di misuraValore

Tags: city car city car , iq iq , Toyota Toyota