Il primato della benzina

Autostrada

A velocità costante, l’ibrido si fa un po’ da parte.

In assenza di variazioni di velocità, il contributo del motore elettrico della Toyota Yaris Hybrid viene meno quasi completamente: resta valido solo come generatore, per caricare il pacco batterie.

Quante volte, però, l’andatura sulle nostre autostrade è fissa? Poche, purtroppo.

Ecco quindi che nelle riprese l’HSD torna protagonista; come boost più che a salvaguardia dei consumi, i quali sulle tre corsie si attestano intorno ai 16,4 km/l rilevati.

In caso di necessità, la coppia del motore a magneti contribuisce alla spinta e, grazie anche al cambio CVT, i tempi rilevati sono molto più rapidi rispetto a quelli della Yaris 1.3 a benzina.

Per passare da 80 a 120 km/h sono necessari 9,6 secondi e 12,9 da 90 a 130: la 1.3 con cambio manuale impiega rispettivamente 21,8 e 31,5 secondi (in quinta e sesta marcia).

Per il resto, le sospensioni isolano dagli avvallamenti, ma rispondono un po’ bruscamente sulle giunture dell’asfalto.

Quanto alla frenata, la prima parte di corsa del pedale attiva il freno a motore elettrico, che rigenera la batteria: fatta l’abitudine, la modulabilità non crea problemi.

0
19/09/2012 16:07
19/09/2012 16:07
toyota, yaris, auto ibrida
I nostri rilevamenti
Gruppo caratteristicheCaratteristicaUnità di misuraValore

Tags: ibride ibride , Toyota Toyota , Yaris Yaris