Fuori città

fuori-citta
Fuori città

Nonostante non sia un  peso piuma, la BMW 420d Gran Coupé M Sport si lascia strapazzare fra una curva e l’altra come se fosse più leggera di qualche quintale. Merito di un telaio bilanciato, di un assetto fermo e di uno sterzo preciso e con un buon feedback, a cui si aggiungono un motore grintoso e un cambio automatico che nella modalità manuale risponde con estrema rapidità ad ogni movimento dei paddles.

Tra l’altro con i controlli completamente disattivati e la modalità di guida Sport Plus che incide sul carico dello sterzo, sulla rapidità del cambio e sulla risposta dell’acceleratore anche il cliente nostalgico dell’era analogica non può che rimanere soddisfatto.

Certo, con il 3.0 6 cilindri in linea da 306 CV della 435i Gran Coupé la musica (in tutti i sensi) sarebbe diversa, ma la 420d Gran Coupé permette di coniugare piacere di guida a consumi e costi di gestione contenuti. Un ottimo compromesso.

8
22/02/2015 11:43
22/02/2015 11:43
I nostri rilevamenti
IntestazioneLabelUnità di misura *NON USARE*Descrizione